Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:41 - Lettori online 915
VITTORIA - 28/12/2012
Sport - Calcio, Eccellenza: biancorossi impegnati domenica nel triangolare "Bellomo" ad Acate

I nuovi acquisti hanno rilanciato il Vittoria

Bruno, Rametta, Bevilacqua, Iapichino e Giudice sembrano proprio ghli uomini giusti al posto giusto

Il Vittoria torna a giocare questa domenica ad Acate in occasione del Triangolare "Pietro Bellomo". Oltre ai biancorossi scenderanno in campo anche Real Ragusa e Marina di Ragusa. Un modo, dunque, per tornare a sudare e riprendere feeling con il pallone. Nel frattempo l´intero gruppo è tornato ad allenarsi con una doppia seduta di allenamento guidata dall´allenatore Giovanni Campanella.

"Siamo felici – spiega Luca D’Agosta, direttore sportivo del Vittoria - per come è stato gestito quest’ultimo mese di campionato e coppa Italia. Grazie alle vittorie su San Gregorio e Rosolini abbiamo risollevato la classifica, mentre in coppa Italia siamo ad un passo dalla finalissima regionale. I nostri ragazzi sono stati davvero bravi, adesso diamo continuità ai risultati positivi del 2012

Auspicio più che possibile date le garanzie giunte dall’ultimo calciomercato. Bruno, Rametta, Bevilacqua, Iapichino e Giudice sembrano proprio al posto giusto. La loro impronta – eccezion fatta per Bruno bloccato all’esordio da un acciacco fisico – si è immediatamente fatta sentire dalle parti del «Comunale»: "Nuova Igea e Rosolini – ammette D´Agosta – sono servite per capire l’entità dei nuovi arrivati. Soprattutto lì in avanti dove Ramette è riuscito a contribuire con la sua esperienza. Anche Bruno sarà determinante per via della sua duttilità tecnica in grado di agevolare ancora di più il lavoro del nostro allenatore. Un plauso va infine ai nostri juniores che stanno disputando un grandissimo campionato e con prestazioni sempre ed oltre la sufficienza. Anche gli ultimi due Iapichino e Giudice sono già parte integrante del gruppo. Il nostro è stato un mercato mirato a conciliare il miglior prezzo-qualità, e devo dire che in entrata siamo stati bravi a trovare gli uomini giusti".