Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1255
VITTORIA - 23/11/2012
Sport - Volley, serie B2: cinque vittorie consecutive per le ragazze di Gianni Azzara

Il Kamarina si misura con la capolista Porto Empedocle

Daniela Giallongo: "Loro vevono vincere per non perdere la prima posizione. Noi non abbiamo molto da perdere contro la società chiamata a vincere il campionato" Foto Corrierediragusa.it

La quinta vittoria consecutiva della Kamarina Volley (la terza in trasferta) comincia a far riflettere seriamente sulle reali ambizioni della società. Salvezza o campionato da matricola irresistibile con playoff alla portata? Il dilemma, bello per carità, è più che lecito chiederselo dopo un inizio di campionato che nessuno mai avrebbe potuto immaginare. E adesso che arriva la capolista del torneo (Agrigento) al Palasport sabato pomeriggio (inizio gara ore 18) la sfida si fa ancora più intrigante.

Dello strepitoso momento che vive la squadra del tecnico Gianni Azzara (nella foto) ne abbiamo parlato sia con la palleggiatrice Svetla Koritarova che con l’ala Daniela Giallongo.

«Siamo contente – conferma l’atleta bulgara - per questo inizio entusiasmante. Oltretutto lo immaginavo anche. A Bisignano abbiamo dominato dall’inizio fino alla fine della partita, e dire che per arrivare fin lì in pullman abbiamo affrontato un viaggio lunghissimo e stancante. Se i nostri 13 punti sono una sorpresa? Non credo, ci meritiamo la classifica attuale, però attenzione ai punti, perché rimane pur sempre una classifica corta e aperta a qualsiasi tipo di stravolgimento. Agrigento? Sfida bella e tutta da vivere, giocheremo per regalare una grossa soddisfazione ai nostri tifosi e dunque per vincere"

«Un’altra vittoria importante – commenta invece Daniela Giallongo, protagonista in occasione del 3-0 in Calabria - giunta alla fine di un match antipatico e spigoloso. In ogni caso abbiamo meritato di vincere ampiamente. Che gara sarà quella di sabato contro Agrigento? Loro giocheranno con maggiore pressione rispetto alla Kamarina. Devono assolutamente vincere per non perdere la prima posizione. Noi non abbiamo molto da perdere contro la società chiamata a vincere il campionato. Motivo per il quale potremmo giocare un brutto scherzo alle rivali"