Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 606
VITTORIA - 28/10/2012
Sport - Volley: secondo successo consecutivo della squadra di Azzara

Kamarina irresistibile, vince facile al 5° set: 3-2 sul Messina

Il sestetto vittoriese si fa rimontare due set, poi la stoccata decisiva
Foto CorrierediRagusa.it

KAMARINA VITTORIA- IRRITEC MESSINA 3-2

KAMARINA: Di Emanuele 18, Guastella 16, Cianflone 13, Giallongo 19, Polito 10, Koritarova 7, Timpanaro (L), Elia, Saracino, La Rocca, Carnemolla, Frasca. All. Gianni Azzara

IRRITEC MESSINA: Marcini 12, Pipitone 20, Balsamo 12, Russo 5, Donato 4, Scimè 5, Todorova 12, Natoli, Trassali,Vaccaro, La Prinzi. All. Tommaso Pirrotta

SET: 29-27/ 25-16/ 25-27/ 20-25/ 15-9


Niente da fare; al tie-break la Kamarina Vittoria si conferma ancora una volta squadra imbattibile. E come accaduto a Cutro appena una settimana fa, anche questo sabato al Palasport le ragazze di Gianni Azzara sfoderano al quinto set un carattere da grande squadra e conquistano per 3-2 la gara contro Messina. Due punti importantissimi per la classifica ed il morale, arrivati probabilmente nel miglior momento delle avversarie.

Perché dopo aver conquistato agevolmente i primi due set, la squadra di Azzara si faceva rimontare a causa di un evidente calo di concentrazione costato il 2-2. Ma giunti al quinto set, Koritarova (grande prova di esperienza e generosità) e compagne risorgevano dando la svolta al match e mostrando a sprazzi pallavolo di altissimo livello.

Ma se da un lato è giusto elogiare la determinazione della squadra iblea, dall’altro va rimarcato il solito black out del sestetto di Azzara, capace di ritrovarsi in vantaggio 2-0 in meno di un’ora e di subire l’incredibile rimonta degli ospiti nell’arco dello stesso tempo. Problema di approccio e che trova tutti consapevoli, dall’allenatore alle protagoniste in campo.

«Potevamo vincere 3-0 – sostiene infatti a fine partita l’ala Daniela Giallongo, autore di 19 punti – e invece siamo calati inspiegabilmente nel terzo e quarto set. Non dobbiamo cadere in errori del genere, in serie B gli avversari sono tosti e talvolta non perdonano. Adesso godiamoci il successo e i 2 punti conquistati, perché la Kamarina continua a mostrare segnali di grande crescita. Come giudico il mio momento? Migliore rispetto ad inizio campionato. La mia forma individuale cresce contemporaneamente a quella dell’intero gruppo di squadra».

Intuizione logica che corrisponde a verità. La squadra di Gianni Azzara migliora spunti e condizione atletica giorno dopo giorno, frutto di un lavoro estenuante in palestra dove il tecnico della prima squadra ed il secondo Luciano Bennici trascorrono ormai gran parte delle loro giornate. «Importante – spiega il tecnico Azzara – aver conquistato sabato la vittoria; non potevamo assolutamente lasciarcela scappare dopo due set vinti giocando pallavolo a tratti spettacolare e gratificante. Però viviamo ancora di alti e bassi, perché una squadra come la nostra non può permettersi il lusso di farsi rimontare due set e rischiare tutto al tiè-break. Dobbiamo imparare a gestire meglio certi frangenti di gara, soltanto in questo modo troveremo il prima possibile la migliore forma».