Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 332
VITTORIA - 04/05/2012
Sport - Volley: sabato pomeriggio la finalissima sul neutro di Caltanissetta

Dietamed, Erice ultimo ostacolo prima della serie B2

Il diesse Massimo Frasca: «Ci crediamo, perché questa squadra non ha mai tradito nei momenti che contano»
Foto CorrierediRagusa.it

Tra la Dietamed (foto) e la serie B2 c’è di mezzo l’Erice. L’ultimo appuntamento della stagione è ormai arrivato: la finale valevole per accedere in serie cadetta si disputerà sabato pomeriggio alle 18 sul neutro di Caltanissetta. Gara secca; chi si aggiudica i 3 set compie il salto di categoria con tanti saluti una volta per tutte alla C.

Ma prima di scendere nei particolari della finalissima, un piccolo rispolvero della semifinale vinta a spese del Savio Messina. In gara 3 le più belle emozioni vissute dalle biancorosse di Gianni Azzara (da ricordare che in gara 2 a Messina era arrivata una brutta sconfitta per la Dietamed; 3-0) che in soli 3 set hanno ristabilito il vantaggio chiudendo al meglio la gara contro le peloritane.

"E’ stata una grandissima partita – dice il direttore sportivo della società Massimo Frasca – combattuta in alcuni frangenti ma a tratti dominata. Rispetto alla trasferta di Messina abbiamo sistemato diverse cose in tema di organizzazione di gioco, e la prova si è immediatamente notata al rientro. Abbiamo disputato una gara perfetta senza lasciare scampo al Messina. Quando si gioca così è davvero un piacere assistere alle partitre. Adesso sì che meritiamo questa finale. L’Erice? ศ una buonissima squadra. Del resto se arrivi in finale non puoi aspettarti squadre con poca qualità. Loro hanno battuto Porto Empedocle in due gare, vincendo la prima fuori casa e la successiva al rientro tra le proprie mura. Insomma, parliamo di un avversario con stesse ed identiche motivazioni nostre. E poi si gioca gara unica, dunque niente spazio a cali di tensione o cose del genere. Bisogna dare il massimo in un’unica partita. Noi – aggiunge il diesse – ci crediamo, perché questa squadra non ha mai tradito nei momenti che contano. Crediamo dunque nel miglior risultato, quello che tutti ci aspettiamo. Ma ripeto, non sarà per nulla facile, l’Erice è una società costruita per vincere il campionato e farà di tutto per portarsi a casa la vittoria finale".

Le ragazze allenate dal tecnico Gianni Azzara hanno continuato nel frattempo gli allenamenti prima dell’ultima sfida: "Ci stiamo preparando bene – conferma ancora Massimo Frasca – le ragazze sono in forma e l’allenatore studia da giorni tutte le possibili opzioni per vincere la finale. Tensione? Quella c’è sempre, inutile nasconderlo, siamo ad un passo dalla B quindi immaginate. Per sabato saremo al completo, la squadra sta bene fisicamente. Massima fiducia".

Anche l’Amministrazione Comunale - con il sindaco Giuseppe Nicosia in prima persona – si è posta vicino alla squadra in questi ultimi mesi. "Il Comune – conclude il diesse biancorosso – ha messo a disposizione dei nostri tifosi un paio di pullman per la trasferta. Un segnale importante di vicinanza per una città che ha finalmente scoperto la passione per la pallavolo".