Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 682
VITTORIA - 29/04/2012
Sport - Calcio: i biancorossi si congedano con una sconfitta interna

Vittoria-Messina 0-2. Finalmente tutti a casa!

I messinesi segnano con Giacobbe nel primo tempo e con Pirrotta nella ripresa

Vittoria-Messina 0-2

VITTORIA: Cavone, Maniscalco (3’st Cannizzo) Lauretta (28’st Saracino) Chiaramonte, Nobile, Italiano, Iacopino (1’st Lo Giudice) Di Franco, Patti, Montalto, Crisafulli. All. Campanella

CITTA’ DI MESSINA: Mannino (40’st G. Cammaroto) Cappello, Panarello, Giardina, Munafò, Giov. Cammaroto, Giacobbe, Assenzio, Pirrotta, D’Arrigo, Buda (30’st Ricciardi). All. Rando

ARBITRO: Pennino di Palermo (ass. Polimeni e Torre di Acireale)

RETI: 40’pt Giacobbe, 30’st Pirrotta

NOTE: Espulso Italiano


Vittoria - Messina, blasonate decadute costrette a confrontarsi all’ultima giornata del torneo senza alcun interesse, solo per onorare l’impegno previsto in calendario. Ha vinto il Messina due a zero, reti di Giacobbe al 40’ del primo tempo e raddoppio di Pirrotta al 30’ sella ripresa. Della cronaca di una partita del genere non crediamo interessi a qualcuno. Un allenamento domenicale durato 90 minuti e due gol realizzati dalla squadra più solida.

Il futuro riversa alle due squadre aspettative differenti. Il Messina ha ancora la speranza dei play off nazionali per conquistare il posto in serie D, ma per il Vittoria la stagione agonistica era già finita da parecchi mesi, da quando le due cordate societarie (Barravecchia-Mascara) se le dette, e in qualche caso date, a danno del calcio vittoriese.

Molto incerto appare il futuro del Vittoria, a cui manca, come sempre, la base d’appoggio fondamentale, ovvero la società, senza la quale non si possono organizzare nemmeno tornei estivi. E ora relax e buone vacanze, mai come in questa occasione attese con viva trepidazione.