Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 896
VITTORIA - 25/04/2012
Sport - Calcio: i biancorossi devono farsi perdonare la sconfitta sul campo del’Aquila Caltagirone

A Comiso senza entusiasmi, il Vittoria guarda già al futuro

Il tecnico Giovanni Campanella proverà a motivare i suoi giocatori

Il Vittoria arriva a Comiso, dopo la sconfitta di Caltagirone, consapevole che non può permettersi un altro stop per non chiudere amaramente una stagione che troppe delusioni ha riservato. La sconfitta col Caltagirone ha frenato la rincorsa verso il terzo posto, ed ora che la squadra è chiamata ad una prova d´appello per cercare un riscatto.

Il tecnico Giovanni Campanella prova a motivare i suoi ragazzi, ma sa che ha pochi argomenti a sua disposizione. E´ più motivato il Comiso, che cerca i punti per la salvezza, mentre per il Vittoria c´è solo l´obiettivo di chiudere in bellezza la stagione.

Campanella proverà a mandare in campo una squadra determinata, che cercherà di fare la partita e non offrirsi come vittima sacrificale ai cugini verdearancio. Punterà molto sull´effervescenza di Montalto in avanti, che a Caltagirone, e quasi da solo, ha cercato di rendersi pericoloso.

Poi, ultima fatica contro il Messina, prima del classico rompete le righe´ e col pensiero rivolto al Vittoria che sarà.«Il futuro è tutto da scrivere – dice Campanella – perché non conosco le intenzioni della società. E´ certo che al momento abbiamo contribuito a salvare il calcio a Vittoria, ottenendo un onorevole piazzamento, che sarà ancora più dignitoso se non dovessimo perdere a Comiso».