Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 770
VITTORIA - 13/04/2012
Sport - Volley: si gioca sabato al Palazzetto una semifinale storica per le biancorosse

Dietamed contro Savio Messina vale la promozione

Problemi di formazione per coach Gianni Azzara. Mancherà la Ferrigno, Morfino non al meglio
Foto CorrierediRagusa.it

La semifinale più attesa di sempre sta per arrivare. Sabato alle 19 La Dietamed affronta infatti la Savio Messina ed ha la possibilità di riscrivere un’altra bellissima ed indimenticabile pagina di sport. Una prerogativa che appartiene, se vogliamo, esclusivamente alle ragazze allenate da Gianni Azzara, uniche protagoniste in grado di portare avanti un sogno al quale ormai tutti vogliamo credere ciecamente: la serie B.

Un merito particolare bisogno comunque attribuirlo anche alla nuova società biancorossa messa in piedi in estate dal presidente Elio Murgana. Oltre al solito trio composto da Murgana - Frasca - Di Quattro, è stato molto importante anche l’innesto in gruppo del vice presidente Salvatore Normanno, qualche anno fa vicino alle sorti del calcio biancorosso, ma oggi la pensa in maniera decisamente diversa.

"Meglio non pensarci – esclama il vicepresidente al solo ricordo di due anni fa – nel calcio è diventato ormai impossibile investire, crescere e stare sereni. Mi aspettavo una stagione importante ma non subito così decisiva. Alle ragazze va fatto un grande plauso, adesso concentriamo insieme le ultime forze, ormai manca poco. Nelle ultime gare della stagione mi aspetto ancora di più dalla squadra, siamo vicini al coronamento di un obiettivo. Speriamo che il Palazzetto sia pieno per l’occasione, c’è una finale da conquistare quindi vogliamo tanta gente pronta a tifare questo magnifico gruppo".

E a dire il vero non è stata per nulla una settimana facile. Ci riferiamo ai soliti problemi fisici, con l’infermeria ancora una volta protagonista. Difficile che recuperi in extremis Alessandra Ferrigno (problema serio al polpaccio) mentre non giocherà al meglio della sua condizione la centrale Ylenia Morfino. Per fortuna, ciò che non manca è l’ottimismo.

"Ormai ci siamo – dichiara una delle protagoniste in assoluto della stagione Svetla Koritarova (nella foto) – siamo arrivati quasi alla fine e adesso sì che servirà stringere i denti e dare il massimo. Il Messina non è certo un gruppo di sprovveduti, ecco perché ci vorrà all’opera la migliore Dietamed. Dispiace per l’infortunio di Alessandra Ferrigno, per noi è un punto di riferimento importante, speriamo che recuperi almeno per le prossime gare che restano da giocare. Quante possibilità abbiamo di conquistare la vittoria finale? Con la squadra al completo sono parecchie. Daremo il massimo per la città e per i nostri tifosi".