Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1324
VITTORIA - 11/02/2012
Sport - Volley: dopo il successo nel derby con l’Ardens Comiso

Kamarina volley, un treno in corsa inarrestabile

La squadra di Elio Murgana lanciatissima verso prestigiosi traguardi
Foto CorrierediRagusa.it

Come un treno che non si ferma mai. Il Kamarina volley di Gianni Azzara batte l’Ardens Comiso 3 – 0 e si aggiudica matematicamente il primo posto della classifica. Quando manca ormai una sola giornata al termine della stagione regolamentare, per le biancorosse del presidente Elio Murgana (nella foto al centro fra i dirigenti Massimo Frasca e Carmelo Diquattro) è già tempo di prime ed importanti considerazioni.

L’ultimo successo in casa ottenuto ai danni dell’Ardens è soltanto il primo di una lunga serie, dato che in questa stagione la società ipparina ha provato l’amaro sapore della sconfitta soltanto in un paio d’occasioni. Durante la prima giornata di campionato contro il Pedara fuori casa, ed una settimana fa ancora una volta lontano dal Palazzetto comunale dello sport. Di fronte al proprio pubblico, invece, massima espressione di forza e determinazione, armi in grado di stendere al tappeto chiunque. Tra le mura amiche nessuna sconfitta con tanto di tripletta all’avversario di turno. Un cammino a dir poco strepitoso e capace di proiettare direttamente in alto la società del presidente Elio Murgana e del direttore sportivo Massimo Frasca. Ed è proprio quest’ultimo a trarre le prime considerazioni.

"La certezza matematica del primo posto – chiarisce il diesse – era un obiettivo molto importante e da portare a termine quanto prima. Ci tenevamo – ammette - a chiudere in bellezza un campionato disputato sempre al vertice. Che tipo di derby è stato? Siamo scesi in campo con il massimo rispetto dell’avversario, ma dopo i primi due set la partita era già chiusa. Le ragazze come al solito hanno dato grande prova di carattere e concentrazione, riuscendo immediatamente ad archiviare la brutta gara di sette giorni fa a Pedare. Il 3-0 finale ci ha regalato una grande soddisfazione. L’ultima gara di campionato si giocherà adesso a Porto Empedocle, altro tosto avversario che ci ritroveremo di fronte in coppa Sicilia il prossimo 19 febbraio.

Le nostre intenzioni comunque non cambiano: anche se già sicuri del primo posto matematico, andremo a Porto Empedocle con l’obiettivo della vittoria. i playoff? Ci resta meno di una settimana di tempo, dopo via agli spareggi".

Piena soddisfazione arriva anche dal presidente della società Elio Murgana : "Aver conquistato la matematica certezza del primo posto con una giornata d’anticipo è stato importantissimo. Come sappiamo l’Aphesis è un avversario tosto, e quindi sarebbe stato più difficile ottenere l’obiettivo all’ultima giornata. In ogni caso guai pensare che sia tutto dalla nostra parte. I playoff sono al sicuro, ma la strada rimane ancora lunga e l’impegno non dovrà mai mancare da qui fino alla fine della stagione".