Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 1171
VITTORIA - 03/02/2012
Sport - Calcio: in vista della trasferta di Avola altri colpi di scena

Vittoria: torna in panchina Campanella, ma il massaggiatore Di Vita se ne va

Barravecchia continua e chiama al capezzale della squadra l’ex tecnico della scorsa stagione. Mario Di Vita, portavoce dello staff sanitario: «Dobbiamo percepire 5 stipendi, ce ne andiamo». Ma Barravecchia smentisce: "Nessun accordo finanziario con lo staff tecnico, lo fanno solo per passione sportiva"
Foto CorrierediRagusa.it

Al dimissionario Ezio Raciti subentra Giovanni Campanella (foto). In uno stato di caos che non accenna a placarsi ecco arrivare le ultime dichiarazioni da parte dello staff medico vittoriese.

Dopo tecnico, giocatori, direttore sportivo e vice allenatore Rosario Scollo, vanno via pure medici e massaggiatori: «L’intero staff medico – dichiara il portavoce Mario Di Vita – non percepisce uno stipendio da 5 mesi. Da oggi non facciamo più parte della società Vittoria calcio. E’ mai possibile che l’organo più importante a tutela dei calciatori, ovvero i medici e i fisioterapisti, vengano trattati in questo modo? Abbiamo sempre lavorato costantemente, ma da parte della dirigenza niente di concreto. Mi chiedo dove sia finita la serietà calcistica a Vittoria. Che fine ha fatto l’assessore allo Sport? Come mai dopo aver visto e letto tutto quello che sta accadendo in questi giorni continua a non smuovere un dito? Non è anche dovere di un’amministrazione comunale garantire e far rispettare la dignità sportiva di una città? C’è una realtà allo sbando e nessuno fa niente».

Nel frattempo Salvatore Barravecchia si riprende in mano la dirigenza. Sarà lui, come sostiene personalmente, a garantire da qui fino alla fine della stagione il futuro del Vittoria. Sulle dichiarazioni del massaggiatore Di Vita, la società interviene con una dichiarazione forte: "Il Vittoria – fa sapere la società – non ha nessuna figura professionale legata a «proprio stipendio» nell’ambito sanitario. I medici, più di uno, che assicurano il regolare svolgimento delle prestazioni ufficiali del Vittoria sono notoriamente sportivi praticanti e tifosi della squadra, i quali hanno sempre dato il loro personale contributo al di fuori degli impegni professionali e familiari".

Infine sulla gara di oggi pomeriggio contro l’Avola fuori casa: "Ci aspetta una settimana difficile – conclude Barravecchia – con l’Avola non sarà facile, loro sono carichi dopo la conquista della coppa Italia, e noi non attraversiamo un momento facile. Comunque massimo impegno. Intanto è arrivata disposizione dalla lega per quanto riguarda la data di recupero con il Modica. Giocheremo mercoledì prossimo. E poi di nuovo in casa con l’Enna".

Per la trasferta di domenica ad Avola, il Vittoria dovrebbe presentarsi in campo con alcuni nuovi giocatori. Dovrebbero infatti ritornare Di Franco, Chiaramonte e Santonocito. A questi si aggiunge il difensore Massimo Nobile.