Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 582
VITTORIA - 29/01/2012
Sport - Calcio: partita giocata in un clima surreale

Le riserve del Vittoria perdono 3-0 in casa con l’Acicatena

Partita a porta chiuse per non avere pagato il servizio ai Vigili del fuoco (430 euro). Gli ospiti hanno messo al sicuro il risultato nel primo tempo

Vittoria-Acicatena 0-3
Marcatori: 2’, 3’ s.t. e 29’ s.t. Aleo

Vittoria: Alonzo 6, Di Natale 6, Aulino 6, Patti 6, Maniscalco 6, Italiano 6, Nicotra 6, Guastella 6, Ventura 6, Lo Giudice 6, Garufi 6. All. Scollo

Acicatena: Saia 6, Tutone 6, Reitano 6, Patti 6, Platania 7, Campanella 7, Tosto 6 (1’ s.t. Tinè 6), Marziale 6, Licciardello 6, Bonanno 6 (15’ s.t. Ternullo 6), Aleo 8 (35’ s.t. Bottaro). All. Giuffrida
Arbitro: Bennice di Agrigento 6,5

Note: partita giocata a porte chiuse per mancanza del servizio dei vigili del fuoco. La società non ha pagato in tempo il servizio. Espulsi per reciproche scorrettezze al 90’ Di Natale e Bottaro


Le riserve del Vittoria onorano la maglia biancorossa ma non possono evitare la sconfitta contro l’Acicatena. Hanno perso 3-0 contro un avversario sicuramente più esperto, ma per il futuro non si possono fare previsioni di alcun genere.

Quella appena trascorsa è la stata la settimana di passione per il calcio biancorosso. Venerdì aveva lasciato anche il tecnico Ezio Raciti, stanco di una situazione caotica. Senza tecnico e senza squadra, i dirigenti rimasti (Vella, Cassarino) hanno cercato di convincere undici giocatori a scendere in campo per evitare la rinuncia. L’impresa è riuscita e alla fine Saro Scollo dalla panchina ha potuto guidare gli undici che hanno evitato una penalizzazione più pesante.

La partita si è giocata a porte chiuse perché la società non ha pagato la tassa per il servizio dei vigili del fuoco (430 euro) con le proteste legittime degli abbonati o di chi aveva comprato il biglietto in anticipo. La partita non ha avuto storia perché troppo netto il divario tecnico tra le due formazioni in campo.

L’Acicatena ha sbloccato subito la partita nei primi minuti mettendo al sicuro il risultato. Dei titolari c’erano solo il portiere Alonzo, il mediano Patti e gli juniores Maniscalco, Garufi e Lo Giudice, gli altri in campo erano seconde e terze linee richiamati in tutta fretta qualche ora prima della gara. L’attuale presidente Gino Vella, un ex tifoso, dovrebbe in settimana consegnare la società al sindaco di Vittoria che ha notificato di aver revocato il contributo comunale già deliberato. Di sicuro se si vuole salvare la stagione occorre che tutti gli attuali dirigenti si dimettano e danno mandato all’amministrazione comunale per cercare di salvare la stagione.