Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 449
VITTORIA - 18/12/2011
Sport - Calcio: finale di gara folle dei biancorossi al Celeste

Il Vittoria va in vantaggio ma poi crolla col Messina, 3-1

Il nuovo arrivo Sasà Esposito porta in vantaggio gli iblei, poi il pareggio dei padroni di casa, un autogol biancorosso e la vendetta dell’ex Peppe Rosa
Foto CorrierediRagusa.it

Città di Messina Vittoria 3 - 1

Marcatori: pt 28’ Esposito; st 20’ Buda, 36’ Pirrotta, 38’ Rosa.

Città di Messina: Di Dio 7, Nicolò 6 (34’ st Munafò 6,5), Bombara 6,5, Cucè 6,5, Cordima 6,5, Frassica 7, Pirrotta 7,5, Assenzio 7, Fugazzotto 6,5 (17’ st Rosa 7,5), Giardina 6,5 (23’ st Berti 6,5), Buda 7,5. All. Rando.

Vittoria: Maltese 7,5, Cucè 6,5, Santonocito 6,5, Italiano 6,5, Maniscalco 6,5, Crescibene 7, Scarnato 7, Chiaramonte 6,5, Esposito 7, Di Franco 6,5 (27’ st Patti 6), Lo Giudice 6,5 (32’ st Garufi 6). All. Raciti.

Arbitro: Sartori di Padova 4,5 (Amato e Cultrera di Catania).

Note: ammoniti Fugazzotto, Pirrotta, Scarnato, Santonocito e Italiano; angoli 7-5 per il CdM; recupero 4’-5’; campo allentato dalla pioggia battente


Il tentativo è stato fatto, ma alla distanza il Vittoria è crollato. Ha perso quando ormai mancavano pochi minuti alla fine dopo aver condotto il primo tempo in vantaggio grazie al gol di Sasà Esposito all’esordio con la maglia biancorossa.

Sembrava una missione impossibile, ma la squadra ci ha provato ugualmente. Avrebbe potuto anche reggere l’uno a uno se avesse dimostrato maggiore carattere, ma verso la fine della gara, quando ormai si sognava il pareggio, un autogol della difesa biancorossa ha spalancato le porte al successo del Messina. Nel finale il colpo di grazia arriva da un ex, Peppe Rosa (foto), l’attaccante che un paio di stagioni fa vestì la casacca biancorossa.