Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:35 - Lettori online 866
VITTORIA - 11/12/2011
Sport - Calcio: i biancorossi vincono meritatamente il derby

Il Vittoria batte di misura il Comiso e risale la classifica

La squadra di Raciti crea molte occasioni ma non concretizza. Di Franco sfonda a fine primo tempo. Regolare lo svincolo di Filicetti, Strano, D’Angelo e Calabrese?
Foto CorrierediRagusa.it

VITTORIA – COMISO 1 – 0

VITTORIA: Maltese, Cucè (38’st Maniscalco) Chinzi, Italiano, Raimondi, Crescibene, Scarnato, Chiaramonte, Montalto, Di Franco (39’st Patti) Randis (12’st Lo Giudice). All. Raciti

COMISO: Annese, Cassibba, Boemia, Dipasquale (22’st Tumino) Ravalli, Indigeno, D’Agosta, Nasello (37’st Vasile) Di Bona (6’st Giudice) Gurrieri, Rizzo. All. Borgese

ARBITRO: Castorina di Acireale (ass. Bontempo e Scannella di Caltanissetta)

MARCATORE: 45’ pt Di Franco


Ci pensa Di Franco (nella foto di Assenza il gol dei 3 punti) a trascinare il Vittoria verso la strada della ribalta. I biancorossi dimostrano di avere la testa dura superando con forza e convinzione le vicissitudini societarie trascorse in questi ultimi mesi. Dopo l’insediamento del gruppo di Catania con Marcello Mascara nuovo presidente (entro martedì o mercoledì l’ufficialità) la squadra ha ritrovato quella convinzione tale da poter dire ancora la sua in questo campionato. Ovviamente sarà la campagna acquisti di dicembre a confermare o meno tali constatazioni. Lo stesso Raciti ha ribadito tutte le attenzioni della nuova dirigenza su una prima punta da portare a Vittoria. E non è escluso che ritorni in sede lo stesso Tindaro Calabrese.

LISTE DI SVINCOLO
Ma è giallo riguardo i casi di Filicetti, Strano, D’Angelo e Calabrese. Le loro liste di svincolo portano ancora la firma di Salvatore Barravecchia, il quale si è dimesso dalla carica di presidente ancor prima della riapertura delle liste. E dunque non servirebbe anche per i 4 giocatori (se le regole hanno ancora un senso) la firma di Pietro Cammalleri, nominato presidente temporaneo dopo le dimissioni di Barravecchia? Tutti quanti gli atleti rischierebbero pesanti squalifiche avendo già giocato con altre società (Modica, Due Torri e Adrano).

IL DERBY
Vittoria-Comiso regala al pubblico del Comunale una gara piacevole, intensa e giocata nel pieno della correttezza (soltanto un ammonito). Sono i padroni di casa ad avere la meglio con il gol dell’ispirato Di Franco al 45’ del primo tempo. Nell’occasione del vantaggio grosse le responsabilità della coppia D’Agosta-Nasello: Il primo trattiene troppo la palla a ridosso dell’area; il secondo cincischia sul seguente retropassaggio invece di spazzare con Scarnato in agguato alle spalle. Palla soffiata, assist a Di Franco e gran gol del numero 10 che vale i 3 punti.

Il successo del Vittoria rimane comunque meritato per ciò che si è visto in campo. Di grande caratura la prova offerta dal pacchetto di centrocampo biancorosso. Crescibene, Scarnato, Chiaramonte e Di Franco farebbero gola anche in serie D. Sono loro a fare la differenza con ordine e diligenza. Nella ripresa il Comiso si spegne pian piano e col passare dei minuti. Gli unici sussulti arrivano da D’Agosta (insieme a lui altri 7 vittoriesi nella rosa del Comiso) ma in particolar modo nel primo tempo.