Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 856
VITTORIA - 28/10/2011
Sport - Calcio: i biancorossi giocano in anticipo la trasferta catanese

Il Vittoria a Trecastagni deciso a vincere per risalire la classifica

Dopo il passaggio ai quarti di coppa Italia, tutti disponibili per la trasferta etnea. Di Franco e Garufi nuovi titolari? Atteso l’arrivo di Mascara per risolvere problemi societari
Foto CorrierediRagusa.it

Archiviato il passaggio del turno ai quarti di finale di Coppa Italia, il Vittoria (nella foto in gruppo) si appresta ad affrontare in trasferta il Trecastagni sabato pomeriggio. L’ottava giornata di campionato si presenta interessante: gli scontri esterni di Messina (impegnato nel derby di Taormina) e Leonzio (in visita sul campo del Ragusa) potrebbero aiutare più da vicino le sorti dei biancorossi. Da non sottovalutare nessuna delle due gare; i lentinesi, vicinissimi alla radiazione nelle settimane scorse, sembrano aver ripreso un cammino importante; per quanto riguarda il Taormina si tratta invece di una squadra ben messa in campo capace di dare fastidio anche ad avversari più quotati.

Possibili scenari – ma tali restano perché la superiorità delle due prime in classifica rimane netta – che potrebbero accorciare le distanze in classifica. Ed il Vittoria? Ovviamente ha soltanto un risultato a favore, quello dei tre punti. Immaginate un distacco in classifica da cinque a otto prima ancora di novembre e del mercato di riparazione? In tal caso, il rischio di un ridimensionamento degli obiettivi per la stagione in corso rimane in allerta.

Nell’attesa che problemi societari (si aspetta l’arrivo di Giuseppe Mascara per chiarire alcune calde vicende interne tra la cordata catanese e quella locale) e tecnici si risolvano nel più breve tempo possibile - non fanno più parte del gruppo Crisafulli, La Barbera, Rotondo, Gambina e Consalvo – c’è subito dunque da pensare al Trecastagni.

Dopo aver dato spazio alle seconde linee in coppa, Ezio Raciti dovrebbe tornare grosso modo all’undici titolare di Taormina. Ma dopo Caltagirone non mancano alternative. Garufi (se sta bene fisicamente tenerlo in panchina è uno spreco) e Di Franco sono già pronti per un posto dal primo minuto. Chi rischia? Quasi logico che per Leone e Mensah i tempi della concorrenza cominceranno a farsi sentire. In avanti posto fisso per Tindaro Calabrese.

Dietro, la stabile coppia D’Angelo-Raimondi che in questo momento chiude tutte le porte a Marco Pisano (ma privarsene totalmente andrebbe contro gli umori della piazza) mentre i posti sicuri a centrocampo sono quelli di Scarnato e Crescibene.