Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 454
VITTORIA - 27/09/2011
Sport - Calcio: i biancorossi al lavoro in vista della trasferta di Acicatena

Il Vittoria è pragmatico, vince in attesa del bel gioco

Una squadra votata all’attacco, ma il tecnico è ancora alla ricerca dell’assetto definitivo. Positive le sorprese Crisafulli e Rotondo
Foto CorrierediRagusa.it

Il Vittoria di Lucenti è sempre di più a pragmatico. La fase di crescita non è ancora terminata. Anzi. Ma la duttilità tattica e la capacità di cambiare faccia in base all’avversario dimostrano non pochi miglioramenti. Il tecnico biancorosso mescola e rimescola tra i suoi giocatori, fa turnover e non si affida a un solo modulo: domenica la squadra è scesa in campo con un 4-4-1-1 modificandosi tatticamente per la terza volta da quando è iniziato il campionato e cambia schema e teoria in base ai giocatori che manda in campo.

Ci vorrà tempo (ma questo lo sapevamo già) prima di dare un corpo definitivo alle sue idee. Quando arriveranno avversari di maggiore calibro servirà comunque più concretezza per fargli male.

E dunque, contro i rossoblù della contea fuori Leone (in tribuna per motivi disciplinari) fuori Strano (titolare a Capo d’Orlando) e fuori pure Lo Giudice. Per contro, dentro Di Benedetto, Santonocito e Crisafulli. Scelte coraggiose per dar vita ad un centrocampo a 4 di modo che la pratica Modica – imbottito di giovani - possa risolversi proprio nella zona nevralgica del campo. Il 2-0 dà ragione ai suoi, ma il Vittoria resta pur sempre una squadra dotata di potenzialità offensive non indifferenti, ecco perché un gioco maggiormente votato all’attacco non dispiacerebbe valutarlo. Ad ogni modo l’allenatore del Vittoria viaggia a punteggio pieno in classifica, e di questo, al momento, occorre dargli atto.

LE SORPRESE CRISAFULLI – ROTONDO
Contro l’Orlandina era stato un gol dell’ex esterno del Santa Croce a regalare i 3 punti al Vittoria. Rete pesantissima e che ha portato Lucenti a scegliere esattamente il laterale tascabile biancorosso titolare contro il Modica. Ed il buon Crisafulli – non una primissima scelta alla vigilia del campionato – sta ripagando con buone prestazioni e gol pesanti.

La rete che ha chiuso invece il derby di Modica non la dimenticherà facilmente nemmeno l’esterno difensivo del Vittoria Giulio Rotondo. Suo il gol: un destro di contro-balzo da oltre 35 metri giù sotto la traversa. Davvero un gran gol. E poi ancora qualche spunto offensivo degno di nota. Lucenti lo tiene in considerazione: le qualità non gli mancano, ma serve mantenere costanza: corsa, grinta e obbedienza tattica.

Nella foto di Assenza, la squadra che ha battuto il Modica