Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:42 - Lettori online 1091
VITTORIA - 25/09/2011
Sport - Calcio: i biancorossi vincono secondo pronostico al Comunale vittoriese

Due gol, 3 espulsioni, nel primo derby fra Vittoria e Modica

Gara scialba fra biancorossi e rossoblu risolta dalle reti di Calabrese e Rotondo. Ingenuità di Polessi che si fa espellere alla mezz’ora del primo tempo, e di Sella e Crescibene per reciproche scorrettezze
Foto CorrierediRagusa.it

VITTORIA-MODICA 2-0
VITTORIA: Di Benedetto, Iuvara, Chinzi (37’ st Lo Giudice), Scarnato, D’Angelo, Raimondi (42’ st Patti), Crisafulli (6’ st Rotondo), Crescibene, Calabrese, Filicetti, Santonocito. All. Lucenti. A disposizione Maltese, Gervasi, Di Rosa, Osinnyi.

MODICA: Polessi, Ciacera, Sarta, Calascibetta (13’ st Pitino), Paolino, Cassibba, Angelica (11’ st D’Amico), Bellio, Vicari (30’ pt Sammito), Raciti, Sella. All. Bellio. A disposizione Assenza, Carpentieri, Occhipinti, Puma.

ARBITRO: Boscarino di Siracusa

Reti: 40’ pt Calabrese, 11’ st Rotondo

Note: Espulsi Polessi (M) per ostruzionismo al 30’pt; Sella (M) e Crescibene (V) per scorrettezze.


Non è stato un bel derby. Per diversi motivi: troppa diversità tecnica fra Vittoria e Modica; molte ingenuità della squadra ospite che ancora una volta ha concluso la partita in 9 uomini (in 3 gare il Modica ha subito già cinque espulsioni! Il presidente Giovanni Iacono si farà sentire in settimana). Cartellini rossi ininfluenti ai fini del risultato, perché il Vittoria, senza giocare col coltello tra i denti avrebbe vinto ugualmente: per la supremazia tecnico-tattica e per le maggiori occasioni create, molte delle quali sprecate.

Nicola Polessi, oltre che indimenticato ex biancorosso e glorioso portiere che non scopriamo certo oggi, questa volta ha forse esagerato nei rilanci dal fondo, tanto da far perdere la pazienza al direttore di gara (in ogni caso resta insufficiente la prova dell’arbitro siracusano) che al 33’ del primo tempo lo spedisce negli spogliatoi per doppia ammonizione. Prima di andarsene nervosamente dal campo, Polessi aveva salvato la porta del Modica con due prodezze. Al 6’ su ripetuti tiri di Filicetti, Calabrese e Crisafulli; e al 13’ su calcio piazzato indirizzato dallo stesso Filicetti all’incrocio dei pali: Nicola ha smanacciato in angolo meritandosi gli applausi dei suoi ex tifosi.

La gara si sblocca al 40’, ma il povero Sammito non ha colpe. Scarnato (tra i migliori in campo nel Vittoria) serve Calabrese: l’attaccante stoppa la palla e di collo piede lascia partire una fiondata all’angolo basso: 1-0. Nella ripresa raddoppia Rotondo, entrato 5 minuti prima con un pregiato pallonetto da 30 metri che trova fuori dai pali Sammito. Il due a zero chiude la gara. Il Vittoria si limita a fare un po’ d’allenamento e il Modica s’adegua, tranne Sella che alla mezz’ora molla un ceffone a Crescibene e si becca il rosso dell’arbitro.

Nella foto in alto di Assenza, un´azione del Vittoria sotto la porta del Modica