Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 647
VITTORIA - 19/08/2011
Sport - Calcio: i protagonisti dell’amichevole anticipano i programmi societari

Montella: "Un test utile". Di Paola: "Con Mascara siamo qui per vincere

Il vice presidente e amico del campione siciliano per la prima volta ammette: "No vogliamo fare brutta figura" E la tifoseria sogna!
Foto CorrierediRagusa.it

Montella e Biagianti parlano del nuovo Catania
L’ex giocatore e allenatore della Roma (breve esperienza da traghettatore) Vincenzo Montella. La gioia per il risultato positivo è quasi minima. «Questa sfida ci è servita per provare alcuni esperimenti prima della gara di coppa Italia. E’ chiaro che l’impegno contro il Vittoria va preso come un allenamento e dunque tale considerato. Llama terzino e Ricchiuti trequartista? Sono le caratteristiche dei giocatori a fare i moduli. Entrambi hanno caratteristiche idonee per quei ruoli. Ma come detto prima sono esperimenti. Per il momento...Barrientos? L’ho ripreso più volte nel secondo tempo. Ha perso troppi palloni e questo non va bene. Deve migliorare atteggiamento e concentrazione». Maxi Lopez (foto) è già una garanzia, ma il suo futuro potrebbe essere viola.

Gli chiediamo una battuta sul Vittoria. «Mi è capitato pochissme volte di vedere un pubblico così numeroso in queste categorie. Davvero calorosi nei confronti della propria squadra. Non conosco la categoria, ma credo che il Vittoria abbia costruito un organico in gamba e competitivo. E con un pubblico così sarà tutto più facile».

Il centrocampista toscano naturalizzato catanese Marco Biagianti, oltre che capitano della squadra etnea è anche il beniamino dei tifosi rosso azzurri. «Fa sempre piacere venire a giocare in queste città così calorose e accoglienti. Devo dire che i tifosi del Vittoria sono davvero attaccati ai colori della propria maglia. Ho visto un squadra molto aggressiva e determinata, credo che farà bene nel suo campionato. Auguro ai biancorossi una grande stagione. Il mio futuro? Spero di giocare con maggiore continuità, e adesso che ho superato l’infortunio partirò alla pari degli altri».

Lucenti e Di Paola
Le 8 sberle catanesi non scalfiscono la tranquillità di Gaetano Lucenti, soddisfatto a metà. «Ovviamente non ci si può giudicare dopo una partita contro il Catania. Rimango soddisfatto per quello che abbiamo creato e per quello che avevamo in mente di creare, senza però riuscirci. Giocare palla a terra contro il Catania non è da tutti. Quanti lanci lunghi avete visto? Pochissimi e dettati più che altro da necessità. In fase di copertura non siamo stati invece bravi. Spesso abbiamo lasciato spazio e campo ai portatori di palla del Catania. Siamo comunque sulla strada giusta, e nei prossimi 15 giorni cercheremo di migliorare pure questi aspetti».

Dopo la partita ha parlato anche il nuovo vice presidente del Vittoria Francesco Di Paola, proprietario dell’agenzia di scommese Luchy Bet Online nonchè «amico» fidato di Peppe Mascara.

Gli chiediamo come mai Vittoria città dove investire: «Come LuchyBet Online eravamo scoperti in provincia di Ragusa. E’ stato anche questo uno dei motivi principali. Per il resto dico soltanto che non siamo venuti fin qui per fare brutte figure. Io e Peppe - il riferimento è a Mascara - abbiamo le idee chiare. L’obiettivo è vincere il campionato e tornare tra i professionisti».