Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 737
VITTORIA - 09/02/2011
Sport - Calcio coppa Italia: si disputa oggi la gara d’andata della fase nazionale

Il Vittoria contro lo Scalea in casa cerca il riscatto in coppa

I biancorossi giocano al Comunale la prima partita con la formazione calabrese. Aglianò conosce gli avversari: «Li ho affrontati l’anno scorso con il Noto, sono forti, ma il Vittoria non è inferiore»

Oggi pomeriggio al via gli ottavi di finale della fase nazionale di coppa Italia. Il Vittoria, fresco campione regionale, si appresta ad affrontare i calabresi dello Scalea, formazione vincitrice della coppa Italia in Calabria. Andata che si disputerà al Comunale, appena 3 giorni dopo il deludente pareggio nel derby col Santa Croce Camerina. «Occorre- dice il presidente Vindigni - che la squadra provi a riscattarsi dimostrando una prova di grande carattere. Abbiamo l´obbligo di provarci, perché viste le difficoltà in campionato la coppa Italia rimane uno dei nostri obiettivi principali. E poi - continua sempre Vindigni - il passaggio ai quarti sarebbe fondamentale per la questione dei punti e del ripescaggio in serie D».

Peppe Aglianò, portiere del Vittoria, conosce bene i prossimi avversari: «E´ una squadra forte, ben attrezzata e con grandi ambizioni. Ho avuto modo di affrontare lo Scalea l´anno scorso quando giocavo con il Noto. Dovremo stare concentrati per tutta la partita, perché si tratta di una squadra valida e che può colpirti in qualsiasi momento. Io non potrò essere della partita in quanto squalificato, ma conosco la forza e la determinazione dei miei compagni che, sono sicuro, faranno di tutto per vincere la gara. Il Vittoria non è inferiore».