Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 956
VITTORIA - 03/02/2011
Sport - Calcio Eccellenza: biancorossi in forma strepitosa

E´ un derby, ma il Vittoria contro il S. Croce indifficoltà vuole 3 punti

La squadra di Campanella vola sulle ali di Ciccio Leone. Raciti: «Ambiente fantastico. Se non faccio gol è per una questione di posizione tattica»
Foto CorrierediRagusa.it

Sembrava facile contro il Paternò, ultima squadra della classifica, e invece i biancorossi di Campanella hanno dovuto sudare parecchio prima di portarsi a casa l’intera posta in palio. La gara ha confermato lo stato di grazia che vive in questo momento Francesco Leone, da diverse domeniche il migliore in campo del Vittoria. Sicuramente il miglior colpo dell’ultimo mercato di dicembre, perché l’attaccante vittoriese, finora autentico spauracchio delle difese avversarie, è sempre più decisivo in tema di assist (ne sa qualcosa Dama) e ultimamente anche in tema di gol.

E dire che l’anno scorso, alla corte di Cassia, furono solo prestazioni ordinarie e quasi al limite della sufficienza. Qualche «golletto» e tanta panchina, più che altro dovuta all’abbondanza di titolari: Senè, Rosa, Ferrara. In questa stagione Campanella gli ha dato fiducia ed il forte esterno vittoriese continua a ripagare a suon di prestazioni convincenti.

Alla luce dell’ultimo successo esterno, dunque, il Vittoria non molla il passo delle grandi e vince insieme alle prime della classe. Ad arrendersi è l’Adrano che in un colpo solo vede avvicinarsi pericolosamente i biancorossi alle spalle (ora distanti 2 punti) e perde anche la leadership del campionato. La caduta del Ragusa a Giarre, infine, spalanca le porte del terzo posto in classifica al Vittoria solitario adesso con 35 punti.
Che sia stata, insomma, una domenica favorevole sotto il profilo degli altri risultati, non v’è dubbio. E dando un’occhiata al calendario, ci si accorge che l’opportunità per il pieno rilancio si trova esattamente dietro l’angolo. Due gare di fila casalinghe fanno proprio al caso dei biancorossi: Santa Croce e Biancadrano. Sono queste, infatti, le due prossime squadre che il Vittoria dovrà affrontare al Comunale in un clima maggiormente sereno rispetto a quello dell’andata.

Filippo Raciti (nella foto), nuovo volto del centrocampo biancorosso, è sicuramente un giocatore che tecnicamente non si discute. Preciso tocco di palla, ampia visione di gioco e, soprattutto, un centrocampista col vizio del gol. Finora non lo ha dimostrato, ma nel Ragusa, l’anno scorso, ha segnato ben 16 reti: «Fisicamente sto bene, il discorso, semmai, è legato ad una questione di schemi tattici. Qui ho trovato un ambiente fantastico, c’è un rapporto ottimo con giocatori e mister, e la società non ti fa mancare davvero nulla. Credo che il Vittoria, da questo punto di vista, sia la migliore società dell’Eccellenza. Play basso o trequartista? Preferisco giocare dietro gli attaccanti, ma non è un problema. Quello che più conta per me, è farmi trovare pronto in qualsiasi momento».