Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 626
VITTORIA - 24/11/2010
Sport - Coppa Italia Eccellenza: i biancorossi passano il turno

Il Vittoria schiaccia 4-1 il Trecastagni e accede alla semifinale di Coppa

Caputa continua a segnare, Cordaro e Pantè completano l’opera. Per gli ospiti un rigore fallito. E intanto il mercato continua a far discutere. Scambio Raciti-Implatini?
Foto CorrierediRagusa.it

VITTORIA -TRECASTAGNI 4 - 1

VITTORIA: Alonzo (40’st Bonifazio) Ferro, Vinci, C.Privetera, Bruno, Boemia, Caputa (25’st Pantè) Palazzolo, Cordaro (24’st Balestrieri) Patti, Ardizzone. All. Campanella

TRECASTAGNI: Gravino, Caponetto, Vicino, Tringali, Gangemi, Spartà, Tomarchio, Maieli, Di Mauro, Aperi, Garrasi (24’st Pagano). All. Cacciola

ARBITRO: Brancato di Ragusa

RETI: 43’ pt Caputa, 20’ st 23’ st Cordaro, 33’ st Pantè, 39’ st Di Mauro

NOTE: La terna arbitrale non si presenta in orario e la partita comincia con 45’ di ritardo.


Quando Di Mauro segna il gol della bandiera è quasi buio, perché la terna arbitrale, capitana dal ragusano Brancato, si presenta al Comunale in netto ritardo. Ma il Vittoria di questi tempi non conosce ostacoli: ne fa 4 anche al Trecastagni e accede alla semifinale di Coppa Italia. Biancorossi che si confermano autentica bestia nera dei catanesi, già battuti in questa stagione tre volte su tre. Lo 0-1 dell’andata (rete di Implatini) e l’attuale momento di salute hanno permesso al Vittoria di affrontare il match con una maggiore tranquillità d’animo. In campo spazio dall’inizio alle seconde linee, tra cui Alonzo in porta, Ferro, Bruno, Palazzolo e Ardizzone. Per gli ospiti formazione più che obbligata viste le tante assenze.

SBLOCCA CAPUTA, MAIELI FALLISCE UN RIGORE
La quinta marcatura stagionale di Caputa (al suo terzo gol di fila dopo Ragusa, Spadaforese e Trecastagni) sblocca la partita. Davvero un gran momento per il giovane juniores, ormai pedina fissa nello scacchiere d’attacco biancorosso. Nella ripresa il Trecastagni sbaglia un calcio di rigore (fallo di Boemia in area) con Maieli al 6’; errore che costerà caro in termini di morale ai catanesi, colpiti poco dopo dalla doppietta di Cordaro. Prima ben servito da Vinci beffa Gravino con un tocco d’esterno sottomisura, poi s’inventa il tris calciando direttamente da fuori area. Per gli ospiti la gara è terminata dopo il palo colpito su rigore e così Pantè cala il secondo poker biancorosso a distanza di 4 giorni. Sul finire di gioco per il Trecastagni arriva il gol della bandiera con Di Mauro.

SITUAZIONE MERCATO
Il nome più caldo al momento è quello di Filippo Raciti, trequartista del Ragusa a quanto pare in rotta di collisione con l’ambiente. Massimo Fichera, diesse del Vittoria, lo conosce bene e la trattativa non sembra impossibile. Strada inversa potrebbe invece compiere Implatini (finora poco considerato da Campanella). Corrado Vaccaro, che lo conosce bene per averlo avuto già a Rosolini, pare abbia fatto subito il suo nome come primo rinforzo. Altre voci parlano poi di un possibile interesse dell’ex capitano del Modica Cervillera Conti e Bonarrigo verso la strada del Ragusa.

CORDARO RESTA BIANCOROSSO
A Vittoria Cordaro l’ha spuntata. L’attaccante sarà accontentato in merito alla sua richiesta di aumento dell’ingaggio aveva avvertito il giocatore prima del derby. Vindigni e Fichera si riuniranno mercoledì sera o al massimo giovedì per ultimare i dettagli. Infine c’è qualche possibilità anche sul ritorno del locale Andrea Consalvo (’91) il quale a dicembre lascerà definitivamente Noto.