Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 978
VITTORIA - 10/11/2010
Sport - Calcio Eccellenza: cresce la febbre del derby dopo il primo match di Coppa

Calcio: Vittoria vince a Trecastagni pensando al Ragusa

Gol di Implatini nel primo incontro di dei quarti di Coppa, ma la testa è ai «cugini» iblei. Infortunio di Boemia, pronto Cordaro

Il Vittoria vince in Coppa Italia aspettando il Ragusa. I biancorossi, fermati domenica scorsa dalla nebbia di Enna, non si lasciano distrarre dall’aria di derby e battono lontano dal Comunale lo stesso Trecastagni già fatto fuori in campionato. L’attesa della sfida di domenica cresce ora dopo ora intorno all’ambiente biancorosso, certo di poter cogliere l’occasione di rilancio in classifica proprio a discapito degli eterni rivali.

Ma chi rischia di più tra Vittoria e Ragusa? E’ logico che battendo il Ragusa i biancorossi potrebbero guardare con maggiore convinzione e serenità al loro futuro. Anche se il campionato è ancora lungo, il Vittoria non può perdere quelle prospettive di alta classifiche che al contrario, con una sconfitta, si assottiglierebbero maggiormente. Altra considerazione da tener d’occhio è la partecipazione emotiva che contraddistingue un derby, ragion per cui non sempre chi è favorito alla vigilia rispetta il pronostico.

Anche il Ragusa di Gaetano Lucenti avrà le giuste motivazioni in vista del derby. Non dimentichiamo che la società del presidente Rimmaudo ha come obiettivo la serie D e in questa stagione s’è attrezzata con giocatori di qualità in grado di creare pericoli a chiunque. Ciò che finora è mancato ad entrambe le formazioni è la continuità.


Il Vittoria, dunque, ha battuto il Trecastagni nell’andata dei quarti di Coppa Italia con un gol di Implatini. I biancorossi scesi in campo con alcune seconde linee hanno disputato una buona gara mantenendo la supremazia del gioco per buona parte dei 90’. Unica nota storta l’uscita dal campo per infortunio di Boemia colpito duro nella ripresa. Restano quindi da valutare le sue condizioni per la partita di domenica. Carmelo Privitera non è ancora al cento per cento mentre è sicura la presenza di Mariano Cordaro ormai del tutto recuperato.