Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1382
VITTORIA - 10/10/2010
Sport - Calcio Eccellenza: ii biancorossi tornano al successo contro l’ultima della classe

Calcio: La rabbia del Vittoria s´abbatte sul Paternò, sconfitto 7-0

I biancorossi in campo con grande determinazione hanno seppellito di reti gli etnei. A segno Cordaro, Alderuccio, Caputa, Romeo e Implatini (una doppietta ciascuno)
Foto CorrierediRagusa.it

VITTORIA – PATERNO’ 7-0

VITTORIA: Aglianò, Pantè, Vinci, C.Privitera (3´st Settecase), Alderuccio, Boemia, S. Privitera, Ciscardi, Romeo (14´ st Implatini), Cordaro (6´ st Patti), S. Privitera. All. Campanella. A disp.: Alonzo, Ardizzone, Ferro, Bruno.

PATERNO’: Carroccia, Magrì, Manduca, Pecorino (12´ st Astuto), Consalvo, Cortese, Fiorello (18´ st Licandri), Roccia, Borzi, Nicolosi, Ierna (6´ st Laudani). All. Patti. A disp.: Zanghì, Guarnuccia, Marino, Sottile.

ARBITRO: Portella di Agrigento.

RETI: 18’ pt Cordaro su rigore, 25’ pt Alderuccio, 28’ pt Caputa, 34’ pt Romeo; 6´ st Romeo, 19´ st e 25´ st Implatini

Note: Angoli 6-2 per il Vittoria; ammoniti Aglianò (V), Consalvo, Licandro (P), Fiorello (P)


Il Vittoria ha surclassato di reti il Paternò, ultima squadra della classifica. Al di là dell’inconsistenza tecnica dell’avversario, i padroni di casa hanno affrontato la gara con la determinazione di chi deve riscattare subito due risultati negativi: le due sconfitte con il Messina in casa e con l´Avola fuori.

Dopo avere rischiato di prendere il gol grazie a due buone giocate offensive di Borzì, egregiamente neutralizzate dal portiere biancorosso Aglianò, il Vittoria ha dilagato con reti realizzate da tutto il reparto offensivo. La partita non ha avuto più storia dopo il 2-0 del Vittoria.

Questa la cronaca. Il primo gol di Cordaro su calcio di rigore al 18’, ormai uno specialista nei penalty, poi il raddoppio di testa di Alderuccio al 25’, la tipletta di Caputa, sempre di testa al 28’, e l’ultimo gol della prima frazione di Romeo al 34’. Nella ripresa subito in gol Romeo al 6´ e poi gloria anche per Implatini, che firma due gol al 19´ e al 25´ dopo avere preso il posto di Romeo.