Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 560
VITTORIA - 29/08/2010
Sport - Calcio Coppa Italia: cammino in salita per i biancorossi

Calcio: Coppa Italia, finisce 2-2 tra Vittoria e Caltagirone

Il risultato ha dimostrato ancora una volta come la squadra di Campanella non sia in grado di reggere ancora per tutti i 90’ di gioco
Foto CorrierediRagusa.it

COPPA ITALIA
VITTORIA – CALTAGIRONE 2 – 2

VITTORIA: Alonso, Pantè, Vinci, C. Privitera, Alderuccio, Bruno, Implatini, S. Privitera, Bellavia, Cordaro, Palazzolo. All.: Campanella

CALTAGIRONE: Parlabene, Famà, Martiri, Alma, Di Dio, Sciacca, Brancacci, Di Benedetto (20’st Alma) Nobile (45’st Secondo), Pardo (42’st Greco) Fiore. All.: Di Dio

ARBITRO: Riso di Enna

RETI: 11’pt Implatini, 34’pt Cordaro; 13’st Brancacci, 20’st Nobile

NOTE: Angoli 5-2 per il Vittoria; ammoniti: Vinci, Palazzolo e Pardo.


VITTORIA - Le fatiche patite in corso di preparazione atletica rischiano di compromettere sul serio il prosieguo del Vittoria in Coppa Italia. Il 2-2 casalingo contro il Caltagirone nella gara d’andata di Coppa, oltre a pregiudicare il passaggio di turno, ha dimostrato ancora una volta come la squadra di Campanella non sia in grado di reggere ancora per tutti i 90’ di gioco. Situazione che preoccupa in vista dell’inizio del prossimo campionato. Prima il 2-0 secco con le reti di Implatini e Cordaro, poi l’inaspettata rimonta subita nell’arco di pochi minuti da un Caltagirone riempito di giovani.

Difficile spiegare un’involuzione del genere a prescindere dalle numerose assenze di ieri (Boemia, Ciscardi, Nobile, Patti, Casella). Volendo essere più che ottimisti, diciamo che non tutto è ancora perduto in vista del ritorno a Caltagirone; ovviamente occorre ben altro approccio e maggiore convinzione nei propri mezzi a disposizione. Tornando alla cronaca della partita, a passare per primi in vantaggio sono i padroni di casa con Implatini, bravo a proporsi davanti al portiere dopo un’azione personale di Bellavia. Poco dopo è Cordaro (potrebbe passare un po’ di più il pallone) a raddoppiare con un tiro dalla distanza.

Nella ripresa la partita cambia copione. Il Caltagirone trova il gol che accorcia le distanze su splendida rovesciata del capitano Brancacci, mentre la rete che vale il pari la realizza Nobile con un tiro preciso e secco all’angolino dove Alonso si lascia sorprendere. Bravo anche il portiere ospite nonché l’ex Parlabene autore di un paio di parate decisive ai fini del risultato.

(Nella foto la rosa del Vittoria 2010-11 - TUTTI I DIRITTI RISERVATI, RIPRODUZIONE VIETATA)