Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 933
SCICLI - 26/11/2007
Sport - Scicli - A bordo di una Osella Pa 21

Il 1° slalom "Città di Scicli"
se lo è aggiudicato un 18enne

Nella gara assoluta 82 iscritti, 66 partenti, 16 non verificati, 62 partiti, 57 classificati Foto Corrierediragusa.it

Ha vinto un giovane diciottenne, Giuseppe Gulotta, della Puntese Corse, a bordo di una Osella Pa 21, il primo slalom Città di Scicli tenutosi domenica lungo la vecchia strada provinciale Scicli-Santa Croce.

Gulotta ha preceduto Domenico Polizzi, della Giarre Corse, a bordo di una Avrio Elia Honda, e Salvatore Caruso, della Adrano Corse, a bordo di una Fiat 126 Suzuki. La manifestazione non ha fatto registrare imprevisti, eccezion fatta per un incidente occorso ad Armando Guastella, costretto al ritiro per un fuori pista, e a qualche giorno di prognosi in ospedale per una lesione al piede.

Nella gara assoluta 82 iscritti, 66 partenti, 16 non verificati, 62 partiti, 57 classificati. Si sono ritirati Andrea Cirnigliaro, Francesco Perez, Armando Guastella, Michele Casentino, Sandro Sciommeri.

Bilancio più che positivo di questa prima edizione per i due organizzatori, Lorenzo Laquidara, delle Scuderie Saint Paul di Siracusa, e Gianni Medica, della Contea Racing di Modica. Oggi pomeriggio, all’Istituto Tecnico Agrario di Scicli, poco distante dal tracciato, che ha visto assiepati molti appassionati e sportivi che seguono le gare di slalom, la cerimonia di consegna dei premi, alla presenza della vedova di Mimì Pellegrino, cui sono andate le targhe ricordo, una della Regione siciliana, l’altra degli organizzatori, oltre a un minuto di raccoglimento in memoria del marito, appassionato di corse. Hanno consegnato i trofei il deputato regionale Orazio Ragusa, l’assessore provinciale allo sport Giuseppe Alfano, quello alla viabilità Giovanni Venticinque, il consigliere Pierluigi Aquilino.

Che la vittoria della gara assoluta sia andata a un giovane diciottenne denota ancora una volta la capacità di formare nuove generazioni di piloti di questo sport a torto considerato minore. E gli organizzatori hanno auspicato in tal senso di avere l’opportunità di iscrivere la seconda edizione della gara, nel 2008, in un tracciato più «cittadino», meno periferico e che consenta una più ampia partecipazione della città stessa all’evento sportivo.

La gara si è disputata infatti dal chilometro 7 al chilometro 3 della vecchia provinciale per Santa Croce, a oltre cinque chilometri dal centro storico. Negli anni scorsi si erano disputati già tre slalom, in contrada «Balata-Spana", nella immediata periferia della città, per l´organizzazione dell´Automobile Club Ibleo. L’obiettivo per l’anno prossimo è di trovare un tracciato più vicino al centro storico e alle sue bellezze barocche.

(Fonte: sciclinews.com)