Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 762
SCICLI - 25/09/2016
Sport - Atletica: Giuseppe Gerratana, quinto, è stato il primo degli italiani

Il 27° memorial "Peppe Greco" al kenyano Joash Kipruto

E’ arrivato solitario sul traguardo di piazza Italia dopo una corsa condotta in testa dal secondo giro Foto Corrierediragusa.it

Il «Peppe Greco» parla ancora kenyano. La 27ma edizione è stata infatti vinta da Joash Kipruto (foto) che ha bloccato i cronometri a 29’58» e che si è aggiudicato pure il chilometro più veloce in 2’55 realizzato al quarto chilometro. Al secondo posto si è piazzato l’altro kenyano Ezekiel Kiprotich Meli con il tempo di 30’03», mentre sull’ultimo gradino del podio è salito l’atleta dell’Uganda, Robert Chemonges con il tempo di 30’20».

Il primo degli atleti siciliani è stato il modicano, Giuseppe Gerratana, con il tempo di 30’42 classificatosi al 5° posto della classifica assoluta. Kipruto è stato in testa praticamente dall’inizio, dal secondo dei 10 giri in programma ha preso il comando della corsa ed è riuscito a tagliare il traguardo sotto i 30’. L’atleta kenyano, classe 84’ ha stroncato l’attacco del ruandese Felicien Muhitira e della corposa rappresentanza ugandese. Joash Kipruto ha accelerato dopo il quinto giro ed ha staccato il connazionale Ezechiel Kirotich che è stato l’ultimo a resistergli. Poi la corsa verso il traguardo di piazza Itaalia dove ha concluso in piena solitudine.

Kriputo ha avuto certezza di partecipare alla podistica sciclitana solo il giorno prima ed è stato felice. « Ho aggiunto il mio nome ad una classica dopo i connazionali Tergat, Soi e Le. E’ un grande onore». Felice anche Giuseppe Gerratana primo degli italiani, protagonista di una gara impeccabile nonostante non fosse al meglio della forma. Kipruto ha vinto anche il premio Ma.Fra. per il giro più veloce, 2’55’’, al sesto passaggio. A Gerratana il trofeo «Pacetto» come primo italiano e al palermitano Vincenzo Agnello il premo «Vanasia». Il memorial Greco ha visto due affollate ali di pubblico che si è entusiasmato per la corsa dipanatasi per le vie del centro storico attraverso via Mormina Penna affollata di turisti che hanno potuto assistere ad uno spettacolo sportivo di gran livello tecnico ed agonistico.