Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1497
SCICLI - 07/03/2008
Sport - Calcio a cinque

Il Pro Scicli Moak affronta
oggi la Lazio Colleferro

Si tratta della quarta squadra in classifica Foto Corrierediragusa.it

Dopo la lunga sosta del campionato, bloccato a seguito degli impegni per la qualificazione ai prossimi campionati mondiali, il Caffè Moak Pro Scicli affronta oggi fuori casa, la Lazio Colleferro, attualmente quarta in classifica.

Un incontro difficile per il quintetto di Rino Chillemi che in queste due settimane di pausa ha potuto far rifiatare il suo gruppo, prima di iniziare il rusch finale. Al termine della regular season mancano solamente 7 giornate.
I rosanero affronteranno in casa, alla ripresa del campionato, l´altra matricola, la Marca Trevigiana.

Poi il ciclo decisivo con Perugia, Bisceglie e Roma, mentre fuori casa andranno a far visita alla Lazio Colleferro, in programma questo sabato, al Montesilvano e all´Arzignano.

"Da questo momento in poi e sino al termine del campionato - dichiara il mister Rino Chillemi - ogni gara dovrà essere affrontata con la doverosa mentalità vincente. Non possiamo permetterci il lusso di lasciare altri punti decisivi per strada, dobbiamo essere consapevoli del momento delicato».

Per nulla scoraggiato il presidente della società Enzo Fidone: « Questa è una società che ha il merito di aver portato la serie A in provincia. Si tratta di un livello assoluto e nelle prossime gare ? aggiunge il numero uno della società rosanero- sarà importante e fondamentale l’apporto di tutti i nostri sostenitori.

Abbiamo bisogno del sesto uomo in campo, il mio è un grosso appello rivolto alla città. Stiamo attraversando una fase molto delicata, la salvezza è alla nostra portata, insieme sarà ancora più facile ottenerla in anticipo».

(Nella foto in alto Julio Romanini)