Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 18 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 818
SANTA CROCE CAMERINA - 28/01/2017
Sport - Calcio, Promozione: è il secondo rinvio consecutivo, la scorsa domenica non si era giocato a Trecastagni

S. Croce e Sporting Eubea sotto la grandine. Partita sospesa

Le due squadre erano sul risultato ad occhiali a metà del secondo tempo Foto Corrierediragusa.it

S. Croce-Sproting Eubea: 0 – 0
(sospesa al 26’ st per impraticabilità del campo)


S. Croce: Campo, Jatta, Greco, Alma, Guarino, Pianese, Faye, Hydara, Ravalli, Scudera, Ferrante. All.re Lucenti

Sporting Eubea: Parlabene, Cucchiara, Pancari, Favara, Brullo, Giarratana, Bellino, Strano, Varga, Caruso, Messina. All.re Costanzo

Arbitro: Fazio di Agrigento
Ammoniti: Pianese (SC); Giarratana e Cucchiara (SE).

La partita fra il Santa Croce e lo Sporting Eubea è stata sospesa. Un forte acquazzone con grandine al 26’ del secondo tempo ha costretto giocatori e terna arbitrale ad abbandonare il terreno di gioco e a rifugiarsi negli spogliatoi. Dopo quasi dieci minuti di pioggia incessante frammista a grandine, la terna arbitrale e i capitani delle due squadre sono tornati in campo per verificare le condizioni del terreno ma la sfera non rimbalzava e l’arbitro Fazio ha decretato la sospensione definitiva della partita. Fino a quel minuto le due squadre erano inchiodate sullo 0-0, frutto di un equilibrio in campo favorito anche dalle pessime condizioni del terreno di gioco, pesante per le piogge cadute nei giorni scorsi e per il fondo molto disconnesso e irregolare. La pessima qualità del fondo del campo in effetti per tutta la gara ha sfavorito la squadra di casa, più tecnica e veloce e favorito quella ospite che badava a controllare la partita ed agire con le ripartenze. Ne è venuta fuori una partita di scarsa qualità in generale dove il Santa Croce non è riuscito a imporre il suo gioco e il fattore campo, mostrando delle lacune nella fluidità del gioco e nella linearità dell’organizzazione tattica.

In evidenza nel primo tempo alcune giocate di Ferrante che è sembrato nettamente migliorato rispetto alle prime prestazioni. Il giocatore palermitano ha avuto alcune occasioni sul finale del primo tempo, al 34’ con un colpo di testa ravvicinato sotto porta che il portiere ospite Parlabena era riuscito a parare e al 46’ con un calcio di punizione dal limite che aveva sfiorato di poco la traversa. Nella ripresa al 9’ l’esterno di attacco ospite Caruso, seppur defilato sulla destra, riusciva a calciare e a impegnare in una bella parata in angolo il portiere Campo. Al 12’ l’arbitro non concedeva un rigore per un sospetto fallo di mano in area di un difensore ospite. Al 13’ Faye si liberava in grande stile sulla destra, produceva un diagonale sotto porta dove Scudera anziché calciare di prima stoppava la palla ma veniva intercettato da un difensore dell’Eubea. Al 17’ veniva annullato un gol al Santa Croce per un sospetto quanto inesistente fuorigioco. Al 24’ ultima azione rilevante con Ferrante che produceva un tiro dal vertice dell’area appena alto.

Poi il diluvio e la sospensione della gara. E’ la seconda partita consecutiva che il Santa Croce è costretto a saltare per le condizioni meteo avverse. Domenica scorsa, causa l’allerta meteo su Catania, la squadra non era neanche partita alla volta di Trecastagni dove era in programma la sfida con la formazione locale. La gara fra lo Sporting Trecastagni e il Santa Croce verrà recuperata mercoledì prossimo mentre questa di oggi fra il Santa Croce e lo Sporting Eubea non è dato sapere ancora quando verrà disputata.