Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 17 Agosto 2017 - Aggiornato alle 0:20 - Lettori online 336
SANTA CROCE CAMERINA - 04/11/2016
Sport - Calcio, Promozione: si gioca al "Kennedy" l’anticipo della nona giornata di andata

S. Croce in casa contro Adrano per riprendersi la vetta

I biancazzurri di Lucenti vogliono continuare la striscia positiva. Non disponibile Talarico Foto Corrierediragusa.it

Torna in casa il Santa Croce nell’anticipo di sabato contro il blasonato Adrano che, sebbene viaggia in fondo alla classifica, in piena zona play out, è comunque una compagine di buon livello. Il Santa Croce non deve guardare alla caratura dell’avversario ma continuare l’ottimo momento sebbene il pareggio esterno di domenica scorsa, a seguito di strane decisioni arbitrali, hanno impedito potessero portare a casa i tre punti. La formazione allenata da Lucenti però, dopo il settimo risultato utile positivo e a due punti dalla testa della classifica, cerca in casa contro la formazione catanese una vittoria per confermare l’ottimo livello raggiunto e perfezionare il già lusinghiero ruolino di marcia di questa prima metà del girone di andata. L’obbiettivo per i biancoazzurri è di consolidarsi come squadra di vertice e di qualificare il già ben collaudato organico che ha nella qualità dei singoli e dei reparti, nel carattere di squadra omogenea e nell’agonismo semplice ma efficace i suoi punti di forza.

Un Santa Croce destinato a crescere ma che ad ogni gara è chiamato a fare un passo avanti e mai uno indietro per non perdere anche una minima parte del bagaglio qualitativo fin qui mostrato. Lo sa bene la dirigenza e lo stesso allenatore Gaetano Lucenti (foto) che in settimana ha lavorato nell’affinare i punti di forza della squadra, lavorando sui singoli nella crescita tecnica e fisica e nei meccanismi già ben rodati dell’organico. Lo sa bene la dirigenza e lo stesso allenatore Lucenti che in settimana ha lavorato nell’affinare i punti di forza della squadra, lavorando sui singoli nella crescita tecnica e fisica e nei meccanismi già ben rodati dell’organico. «E’ una tappa fondamentale per non perdere terreno nei confronti delle capolista – osserva il tecnico Lucenti – . Incontriamo una squadra che naviga nelle zone medio basse della classifica e che farà di tutto per strappare un risultato positivo. Da parte nostra quindi – rileva il tecnico biancoazzurro – ci dovrà essere oltre alla solita voglia di migliorarci tanta intensità e cattiveria agonistica se vogliamo fare nostra la partita».

Anche il direttore generale del club biancoazzurro, Claudio Agnello, incita quindi giocatori e tecnico a mantenere lo status qualitativo attuale: «La squadra è in salute – rileva Agnello – e a Catania contro il Dagata abbiamo dimostrato di saperci destreggiare in qualsiasi campo, sfiorando anche la vittoria esterna. Sabato in casa – avverte però il dg biancoazzurro – non possiamo toppare e la squadra è chiamata alla conquista della vittoria per continuare una striscia positiva che potrebbe allungare, cercando quindi di battere il ferro finché è caldo». Fra i biancoazzurri potrebbe mancare Talarico per problemi di lavoro mentre sono in preda ad acciacchi fisici Baeli, il secondo portiere Campo febbricitante ma che potrebbe recuperare e Gulino per un problema alla caviglia. La gara inizierà alle 14,30.