Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 23 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 20:20 - Lettori online 783
SANTA CROCE CAMERINA - 20/10/2016
Sport - Calcio: è l’Atletico S. Croce voluto dalla società maggiore per lanciare i giovani

S. Croce, nasce nuova squadra: giocherà in seconda categoria

Bacino di utenza sarà il settore giovanile della società biancoazzurra che conta più di cento unità Foto Corrierediragusa.it

Il S. Croce «si fa» la seconda squadra, Si chiama Atletico S. Croce e
militerà in seconda categoria. Farà da trampolino di lancio dei giovani atleti verso la prima squadra, valorizzando i giovani locali locali senza disperdere energie e valori. L’Atletico Santa Croce ha già pronta la squadra che, a partire da questa stagione agonistica, calcherà il campo di gioco del «J.Kennedy». La Figc di Palermo ha ratificato l’iscrizione al prossimo campionato di seconda categoria della nuova A.s.d. Atletico Santa Croce. La squadra, che già da più di un mese si prepara all’inizio delle attività ufficiali, è nata con l’intento di diventare una società satellite in simbiosi con l’attuale U.p.d. Santa Croce militante in Promozione.

Le linee guida del nuovo progetto saranno quindi quelle di valorizzare i tanti atleti, esclusivamente locali, che fin qui non hanno avuto molte possibilità di mettersi in mostra ma che posseggono doti interessanti che se ben coltivate potrebbero rendere la crescita dei giocatori molto più rapida oltre che utile in ottica di campionati più prestigiosi. Massima rappresentanza del nuovo Atletico Santa Croce sarà Salvatore Mandarà, eletto presidente pro tempore che affiancherà i maggiori vertici societari dell’Upd Santa Croce alla guida di questo nuovo progetto rivolto ai giovani atleti locali. Alla guida tecnica, invece, la società ha affidato il timone all’esperto tecnico locale Michele Santoro, affiancato dal giovane Benedetto Puglisi, ambedue veri e propri artefici ed ideatori di queste scommessa sportiva. «Questo progetto non poteva che affascinarmi – esordisce il neo Presidente Salvatore Mandarà – . Da circa due mesi stiamo lavorando senza sosta insieme ai vertici dell’Upd Santa Croce affinché questa suggestione, nata da tanti giovani locali desiderosi di rappresentare i colori della propria città, diventi realtà». Parole di approvazione ed incoraggiamento anche da parte del direttore generale dell’Upd Santa Croce, Claudio Agnello, che traccia le linee guida del progetto: «Siamo ancora in una fase di sperimentazione – afferma il dg del S.Croce – La seconda squadra della città avrà di certo un impatto sociale importante ma staremo attenti anche agli sfondi tecnici di tale programma. Visioneremo passo dopo passo – rileva Agnello - il lavoro e la crescita degli atleti con l’intento di impiegare in breve tempo sempre più giocatori locali nella rosa della prima squadra che milita in Promozione».

Bacino di utenza sarà il folto settore giovanile della società biancoazzurra che ogni anno conta più di cento unità e su cui la nuova squadra Atletico Santa Croce può attingere giovani atleti interessanti. L’Atletico Santa Croce riproporrà i colori sociali biancoazzurri disputando le gare casalinghe nella giornata di domenica. La Figc ha inserito la nuova squadra nel girone sud-orientale con Chiaramonte, Ferla, Hellenika, Marina di Modica, Niscemi, Priolo, San Giorgio Ragusa, Sanconitana, Santa Lucia, Sortino, Ispica e Vizzini. L’inizio del torneo ufficiale è previsto per la fine del mese.