Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 1105
SANTA CROCE CAMERINA - 15/10/2016
Sport - Calcio, Promozione: si gioca al "Palatucci" per continuare la serie positiva

S. Croce cerca punti sul campo della Rinascita Netina

Assente il difensore Alma per squalifica, in campo Guarino Foto Corrierediragusa.it

Archiviata l’eliminazione dalla Coppa Italia da parte del Città di Ragusa, dove le assenze e gli errori difensivi hanno pesato in modo determinante più che una vera e propria inferiorità qualitativa, il Santa Croce è proiettato alla trasferta impegnativa di Noto. La formazione di Lucenti andrà a far visita alla Rinascitanetina con l’intento di continuare la serie positiva di risultati utili fin qui acquisita, frutto di un atteggiamento di squadra che ha dimostrato di essere matura e di avere qualità tecniche e tattiche di rilievo. La crescita è coincisa con l’evoluzione positiva delle prestazioni non solo dei suoi uomini di esperienza ma anche degli elementi che non erano riusciti a decollare nelle prime giornate ma che adesso, gara dopo gara, sono cresciuti vistosamente e stanno dando un grosso contributo alla squadra.

Il tecnico Gaetano Lucenti ha lavorato in tal senso da tempo, valorizzando le individualità e il senso tattico dei singoli e i risultati stanno premiando lui e la squadra che sta mostrando una coesione e una qualità da prima della classe. Non può che migliorare il Santa Croce di questo inizio di campionato e la trasferta di Noto di domenica prossima potrebbe consentire all’undici biancoazzurro di affinare ancora di più questa tendenza anche se non vengono nascoste possibili insidie: «Per noi è una gara delicatissima – avverte Claudio Agnello, direttore generale del Santa Croce - Facciamo visita ad una squadra assettata di punti e non possiamo permetterci scivoloni. Proveremo a fare risultato – rileva Agnello – e continuare la striscia positiva attuale che, per il momento, sta rendendo la nostra stagione piuttosto interessante».

Il fondo del terreno di gioco del «Giovanni Palatucci» di Noto è in erba naturale e questo potrebbe mettere i giocatori biancoazzurri nelle condizioni di non partire svantaggiati come è successo a Licodia Eubea dove si è giocato su un terreno in terra battuta e le difficoltà di adattarsi al fondo del terreno hanno creato non poche difficoltà ai giocatori di Lucenti. Fra le file del Santa Croce mancherà il solo difensore centrale Alma che dovrà scontare la squalifica per l’espulsione di sabato scorso con il Vittoria. Al suo posto Lucenti potrebbe schierare Guarino, naturale sostituto dell’esperto centrale di difesa.