Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 93
SANTA CROCE CAMERINA - 23/09/2016
Sport - Calcio, Promozione: si gioca sabato alle 15.30 al "Kennedy"

S. Croce insegue successo contro il Trecastagni

Mancherà per la seconda volta consecutiva il centravanti Messina alle prese con problemi familiari Foto Corrierediragusa.it

Dopo la grande prova di carattere di domenica scorsa a Biancavilla, dove il Santa Croce ha vinto recuperando due reti di svantaggio contro il Real Città di Paternò, una delle migliori squadre del girone, la formazione di Lucenti affronterà un’altra formazione accreditata per la vittoria finale. Lo Sporting Trecastagni è infatti una delle tre migliori squadre del campionato, insieme ad Atletico Catania e al Real Città di Paternò che i biancoazzurri affrontano nelle terza giornata dopo aver affrontato nei precedenti turni le altre due. Dopo la lineare vittoria di domenica scorsa, la squadra allenata da Lucenti è però assunta di diritto a squadra da battere per il modo come ha vinto e per il carattere mostrato e quindi non saranno i biancoazzurri a temere il forte Trecastagni ma sarà la formazione gialloblù catanese a dover subire sia il fattore campo che la buona condizione degli avversari.

Le note positive giungono da diversi giocatori che stanno a poco a poco incidendo sulla qualità del squadra. Il primo fra tutti è Hydara, al secondo anno consecutivo nel Santa Croce, una scoperta della stessa società biancoazzurra, che già nelle prime gare ha mostrato il miglior comportamento tecnico e la migliore lucidità di gioco. Una sorpresa piacevole per come si rende utile per la squadra e per il rapido incremento di qualità fra la stagione scorsa e l’inizio di quella attuale. Ma ottimi contributi vengono pure da Iozzia, Castania e gli esperti di difesa Alma e Pianese. Scudera ha trasformato il rigore della vittoria e, da questo, fanno affidamento il tecnico e la società per sperare che il giovane gelese si sblocchi definitivamente.

Una gara, contro il Trecastagni, che sarà quindi la verifica degli enormi progressi della squadra e forse sarà decisiva per capire le reali potenzialità del Santa Croce edizione 2016/17. Per la gara di domani sono in dubbio Castania e Giarrizzo mentre dovrebbe rientrare Baeli. Mancherà per la seconda volta consecutiva il centravanti Messina alle prese con problemi familiari. La gara di domani sarà anche la verifica della risposta dei tifosi alla vittoria di domenica scorsa e della positività di giocare le gare interne il sabato pomeriggio. Alla prima giornata il pubblico ha risposto in modo esemplare alla gara giocata il sabato pomeriggio, affluendo in modo considerevole sugli spalti del «Kennedy». Vedremo domani se il successo di pubblico verrà bissato e se il Santa Croce trarrà beneficio da questo fattore positivo