Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 684
SANTA CROCE CAMERINA - 21/09/2016
Sport - Calcio, Promozione: a Paternò i biancazzurri hanno ripreso la gara per i capelli

Lucenti: "Bravo S. Croce, ma possiamo migliorare"

Sabato il Trecastagni al "Kennedy" si cerca la prima vittoria casalinga Foto Corrierediragusa.it

Fisicità, determinazione e migliore affiatamento. Oltre a una buona dose di cinismo. Ha mostrato questi caratteri il Santa Croce uscito vittorioso dal confronto di domenica scorsa fuori casa con il Real Città di Paternò, una formazione fra le migliori del torneo, di fronte alla quale non si è intimorito neanche quando, dopo undici minuti dall’inizio della gara, si trovava sotto di due reti. Una grande reazione frutto di lucidità, tenuta atletica e affinamento dell’intesa fra tutti i giocatori.

E’ chiaro nella sua disamina il tecnico Gaetano Lucenti (foto): «Partita già difficile sulla carta – osserva il tecnico biancoazzurro - contro un ottima squadra e gara messasi subito in salita. Però i miei ragazzi sono stati bravi a raddrizzare e vincere mostrando carattere, attaccamento ai colori sociali ed al lavoro settimanale che fanno. Sappiamo che la strada per arrivare al nostro obiettivo – ammette però Lucenti - è ancora lunga però abbiamo dimostrato di saper affrontare le salite e questo mi fa ben sperare per il prosieguo. Archiviato il Paternò, sabato affronteremo il Trecastagni consci di aver fatto un passo importante in avanti e quindi pronti a migliorarci ancora».