Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 567
SANTA CROCE CAMERINA - 20/06/2016
Sport - Basket: cinque giorni di attività con 28 squadre provenienti da tutta la Sicilia

Chiusa 11ma edizione "Memorial Mandarà", boom partecipanti

Organizzato dalla Polisportiva Vigor e dalla famiglia del compianto Giannunzio, Comune e il patrocinio Fip Foto Corrierediragusa.it

Dopo cinque giorni intensi si è chiusa l´11ma edizione del Memorial Giannunzio Mandarà, organizzato dalla Polisportiva Vigor e dalla famiglia del compianto Giannunzio, con il sostegno del Comune e il patrocinio della Fip (Federazione Italiana Pallacanestro). Ventotto squadre partecipanti, 20 ore di grande basket, centinaia di ragazzi coinvolti: il Memorial ha rappresentato anche quest’anno un momento di condivisione e di amicizia, all’insegna dello sport.

Dopo le giornate inaugurali in palestra Santa Rosalia – dove si sono svolti i quadrangolari Under 14 e Under 20, vinti rispettivamente da Minibasket Milazzo e Amatori Messina - la carovana si è trasferita in piazza Vittorio Emanuele, dove gli organizzatori hanno allestito due mini-campi. Le categorie Aquilotti e Scoiattoli hanno dato vita a intriganti sfide di 3 vs 3, della durata di quattro tempi di quattro minuti ciascuno. I Pulcini, in chiusura di programma, hanno disputato percorsi e prove d’abilità, oltre alle partitelle di Easy Basket. Le squadre sono arrivate da ogni angolo di Sicilia: Gela, Rosolini, Ragusa, Vittoria, Comiso, oltre che ovviamente Santa Croce.

«Volevano partecipare in tanti – spiega Carmelo Mandarà, padre di Giannunzio –, sfortunatamente non siamo riusciti a ospitare tutti, ma spero potremo farlo nella prossima edizione. Vedere i bambini rincorrere un pallone è qualcosa di emozionante, che mi riempie il cuore. Mio figlio ne sarebbe entusiasta. Penso che anche quest’anno l’evento abbia avuto grande successo. Ringrazio tutti coloro che lo hanno reso possibile». Anche il responsabile tecnico della Vigor, Giancarlo Di Stefano, appare soddisfatto: «Sono stanco ma felice. Vedere il sorriso sul volto dei più piccoli appaga di tutti gli sforzi e i sacrifici. Spero che il prossimo anno saremo ancora più attrezzati da un punto di vista logistico. Ringrazio tutti gli sponsor e lancio un appello: sostenete sempre il basket e lo sport in generale, evita la devianze e fortifica la vita dei nostri figli».