Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 763
SANTA CROCE CAMERINA - 01/04/2016
Sport - Calcio, Promozione: la squadra di Peppe Rosa affronta in trasferta il Città di Paternò

S. Croce senza pretese affronta Aragona, Pozzallo per la salvezza

Gli uomini di La Vaccara sono salvi ma anche lontani dai play off Foto Corrierediragusa.it

Il Santa Croce giocherà in casa sabato, come tutte le altre squadre del girone D, contro l’Aragona, squadra che sta lottando per la salvezza e che cercherà di guadagnare più punti possibili contro la formazione biancoazzurra che invece non ha, come detto, stimoli adeguati e potrebbe quindi prestare il fianco all’agonismo degli agrigentini che ambiscono anche alla vittoria. Un finale di campionato per gli uomini di La Vaccara ambiguo e beffardo perché non hanno pretese di classifica e affrontano invece formazioni in piena lotta per non retrocedere.

Il campionato si fa duro quando ci sono squadre in lotta per non retrocedere e soprattutto in casa non dovrebbero accadere episodi come quelli accaduti a Caltanissetta al S. Croce; non è del tutto escluso che la gara possa incattivirsi per ipotetiche pretese degli avversari affinché i giocatori locali cedano l’intera posta in palio senza colpo ferire e permettere loro di salvarsi. Una situazione che si verifica regolarmente nei campionati dilettantistici quando a scontrarsi, nel finale di campionato, è una squadra che lotta per la salvezza o la promozione e un’altra che non ha più mete sportive da raggiungere. Un problema che la Lega siciliana di calcio dovrebbe risolvere, anzitutto assicurando le forze dell’ordine in campo e direttori di gara esperti e poco inclini a farsi intimidire. Nel Santa Croce mancheranno per infortunio Puglisi, Arena e Iurato con Adamo anche in forte dubbio per un problema fisico.

La New Pozzallo giocherà domenica a Paternò contro il Real Città di Paternò per cercare di ridurre i punti che la separano dalla squadra che la precede, il Real Aci, avanti di undici punti. Se infatti a fine torneo i punti con la squadra che precede la New Pozzallo sono più di dieci la formazione allenata da Peppe Rosa sarà retrocessa direttamente in Prima categoria. Se i punti invece saranno uguale o meno di dieci dalla terz’ultima in classifica la New Pozzallo potrà disputare la gara di spareggio per la permanenza in Promozione. I ragazzi pozzallesi vorranno ovviamente tentare di prendere i tre punti anche se fuori casa e anche se contro una formazione che non vorrà cedere nemmeno un punto per non compromettere il suo campionato. Sarà quindi una bella sfida che i giovani azzurri giocheranno per onorare la società e la loro professionalità.