Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:19 - Lettori online 1504
SANTA CROCE CAMERINA - 28/02/2016
Sport - Calcio, Promozione: i camarinensi rompono il digiuno dopo otto giornate

Il S. Croce ritorna alla vittoria, New Pozzallo cade ad Avola

Pozzallesi in piena crisi, quattro giocatori hanno lasciato la squadra Foto Corrierediragusa.it

S. Croce-Macchitella Gela: 3 – 0
Marcatori: 10’ Arena, 31’ Incardona, 44’ Adamo

S. Croce: Annese (34’st Barrera), Baeli, Buscema A., Puglisi, Basile, Cassibba, Campo (38’st Carnazza), Buscema D., Adamo, Arena (27’st Hydara), Incardona. All.re La Vaccara
Macchitella Gela: Marino, Greco, Falcone, Brancacci, Rivecchio (18’st Cinici), Giarrizzo, Faraci, Vullo, Tuvè, Fausciana, Parisi. All.re Fausciana

Arbitro: Orlandi di Siracusa.
Note. Espulso Incardona a fine partita per reazione nei confronti di un avversario. Ammoniti: Campo e Puglisi (SC); Parisi e Marino (MG). Angoli 11-4 per il S.Croce

Ritorna alla vittoria il Santa Croce dopo un digiuno di otto giornate e di quasi due mesi sfruttando un buon primo tempo e una certa lucidità nelle conclusioni a rete che sono mancate nella ripresa, seppur a favore di vento. L’intenso vento di scirocco, che sembrava dovesse facilitare il gioco alla squadra che vi giocava a favore, non ha alla fine premiato più di tanto la compagine che agiva con il vento alle spalle. Così nel primo tempo il Santa Croce ha giocato meglio con il vento contro e il Macchitella, viceversa, ha senz’altro avuto le migliori occasioni nella ripresa anche se la formazione di casa ha sciupato pure tante azioni da gol nella seconda frazione di gioco. L’undici biancoazzurro ad inizio gara ingranava subito la marcia giusta e, dopo due occasioni da rete, andava in vantaggio al 10’ con Arena lanciato destramente da Adamo in area. Il Macchitella reagiva e tra il 13’ e il 20’ aveva due occasioni per il pareggio ma non riusciva a concretizzarle. Era invece la compagine allenata da La Vaccara che al 31’ raddoppiava con una pregevole girata in area di Incardona che, servito da Damiano Buscema, scartava difensore e portiere e insaccava a porta vuota. Al 44’ terza rete del Santa Croce con Adamo che veniva liberato in area da una buona fluidificazione sulla fascia di Arena. L’ex attaccante della New Pozzallo scartava difensore e portiere e realizzava il suo primo gol in biancoazzurro. La ripresa si rivelava la saga delle occasioni mancate da ambedue le squadre con palle gol incredibilmente sciupate dagli ospiti al 10’ e al 21’rispettivamente con Rivecchio e Giarrizzo mentre il Santa Croce con Adamo al 19’ e al 27 e con Damiano Buscema al 38’ aveva tre chiare occasioni da gol per arrotondare il punteggio. Il Santa Croce spera ancora nell’ingresso nei play off grazie a questa vittoria che la rilancia se non altro nel morale e nella convinzione dei propri mezzi.

Real Avola-New Pozzallo: 2 – 0

New Pozzallo: Amato, Angelica, Scala, Pitino, Lazzarini, Presti F., Caccamo, Azzarelli II, Distefano, Azzarelli I, Presti A.. All.re Rosa.


Con due gol degli intramontabili Sirugo e Mangiagli nel primo tempo il Real Avola supera una indomita New Pozzallo che ha avuto il merito comunque di reggere bene il confronto con una pretendente alla promozione. La formazione di Peppe Rosa ha comunque lottato contro una squadra ben dotata per il salto di categoria sebbene in settimana la società ha dovuto prendere atto dell’abbandono di quattro giocatori titolari: Macauda, Memoli, Corrado Rosa e Assenza Parisi. La dirigenza ha comunque apprezzato il comportamento dei giocatori rimasti come una presa di responsabilità da parte di costoro che hanno indirettamente promesso il massimo di impegno sportivo fino alla fine del campionato.