Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 902
SANTA CROCE CAMERINA - 27/02/2016
Sport - Calcio, Promozione: il Comiso riposa e attende buone notizie da Ravanusa

S.Croce chiede strada al Macchitella, Pozzallo ad Avola

la squadra di La Vaccara è reduce da due sconfitte consecutive Foto Corrierediragusa.it

Dopo due sconfitte, una in casa e una fuori casa, il Santa Croce sembra aver gettato la spugna, demoralizzato per la difficoltà ormai di raggiungere un posto nei play off. L’undici allenato da La Vaccara, dopo aver lottato con le grandi del campionato e aver ottenuto dieci risultati utili consecutivi, ha inanellato, come detto, due passi falsi pesanti che hanno compromesso quasi del tutto il finale di stagione. E’ prematuro dare come impossibile l’ingresso del Santa Croce nei play off, ma l’eventualità non è certamente quella delle più probabili, anche se mancano diverse giornate alla fine del torneo. La squadra infatti è la prima formazione fuori dai play off ma posizionata a ben undici punti dalla quinta in classifica, l’Atletico Gela e per questo con un compito arduo sulle spalle. La matematica in effetti non ha condannato il Santa Croce a non disputare il mini torneo finale per un altro posto in Eccellenza e dirigenza e giocatori sono protesi a trovare la carica giusta per riprendere la corsa verso le posizioni di alta classifica. Domenica l’undici biancoazzurro affronterà in casa il Macchitella Gela, squadra ostica e organizzata, che forse non merita la posizione che occupa attualmente in classifica ma che potrebbe rappresentare per la compagine santacrocese un’ottima opportunità per risalire la china.

La New Pozzallo andrà a far visita al Real Avola, quarta in classifica ma protesa ad ottenere la posizione di vicecapolista che le permetterebbe di giocare in casa lo spareggio. Pronostico quindi chiuso quindi per la formazione allenata da Peppe Rosa che ormai non ha niente da dire al campionato, posizionata com’è al penultimo posto in classifica che le consentirebbe di giocare lo spareggio per rimanere in Promozione.

Il Comiso osserverà il suo turno di riposo con l’orecchio proteso a Ravanusa, dove la compagine locale cercherà di superare il Marina di Ragusa e conquistare un posto fuori dai play out. E’ importante per il Comiso che la formazione agrigentina non conquistasse la vittoria in quanto questo risultato consentirebbe alla formazione verdearancio di rimanere fuori dai play out.