Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 1097
SANTA CROCE CAMERINA - 27/12/2015
Sport - Calcio, Promozione: 10 giorni di preparazione prima della ripresa del campionato

S. Croce ritorna al lavoro per inserire i nuovi acquisti

Nel giorno dell’Epifania, alla ripresa del campionato, derby contro il Comiso Foto Corrierediragusa.it

Dopo la pausa natalizia, il Santa Croce riprende gli allenamenti presso lo stadio comunale «J. Kennedy» con sedute atletiche e partite di allenamento anche con formazioni che la impegneranno agonisticamente. E’ probabile infatti che venga disputata in settimana una amichevole con una squadra di Eccellenza o, in alternativa, con una squadra di prima categoria, allo scopo di non far perdere ai giocatori il ritmo delle gare in conseguenza della sosta natalizia. Il calendario prevede infatti alla ripresa del campionato, il 6 gennaio, il derby contro il Comiso, valido per la prima giornata di ritorno e la squadra dovrà preparare bene l’impegno in programma.

La sosta è stata molto importante per la squadra visti i numerosi infortuni ma per il derby oltre al rientro dalla squalifica del neo acquisto Puglisi, difensore centrale, il tecnico La Vaccara conta di recuperare quasi a pieno il forte gambiano Jatta, attivo nei ruoli di difensore e centrocampista, assente quasi un mese dalle gare per infortunio. Saranno invece da valutare le condizioni di Domicoli, Bufalino e Damiano Buscema, alle prese con problemi fisici che si trascinano da tempo e che verranno seguiti con particolare attenzione prima di venire utilizzati nei prossimi impegni ufficiali. Tempi ancora lunghi invece per il difensore Andrea Buscema, fratturatosi il quinto metatarso del piede ad Aragona e che non potrà scendere in campo prima della fine di gennaio. Le condizioni fisiche precarie del reparto di attacco quindi potrebbero indurre la società a guardarsi intorno nel mercato degli svincolati per cercare di sopperire alle tante assenze per infortuni anche se gli stessi vertici societari prima di affondare altri colpi, ritenendo la rosa attuale abbastanza competitiva, pondereranno in modo certosino le eventuali decisioni.

"Contiamo di recuperare quanto prima gli indisponibili – commenta il direttore generale biancoazzurro Claudio Agnello - in modo da poter garantire all´allenatore una rosa ampia in vista di un girone di ritorno agguerrito. Siamo in piena corsa play-off – ricorda Agnello - ma il nostro girone di andata altalenante ha condizionato parecchio la classifica, motivo per cui da qui alla fine del torneo servirà uno sforzo importante, in termini di continuità di risultati, per riagganciare una posizione utile agli spareggi finali, occupata attualmente da squadre di un certo spessore".