Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1279
SANTA CROCE CAMERINA - 24/11/2015
Sport - Basket, serie C: i virtussini interrompono la serie positiva in casa contro il Patti

Vigor S. Croce e Nova Virtus a braccetto: pesanti sconfitte

Ottava sconfitta per il quintetto santacrocese per mano del Gravina Foto Corrierediragusa.it

Vigor Basket–Sport Club Gravina: 70 – 81 (25-22; 38-35; 56-55)

Vigor Basket: Occhipinti 15, Distefano 7, Rizzo G. 11, Cascone 11, Susino 6, Emmolo, Barone 9, Di Stefano P. 9, Cavallo ne, Lena 2. All: Di Stefano


Lo Sport Club Gravina espugna il palazzetto Santa Rosalia nella decima giornata del campionato di Serie C Silver e impone alla Vigor il nono stop stagionale, il quinto davanti al proprio pubblico: 70-81 il finale. La formazione di coach Di Stefano, priva di Salvatore Rizzo, ritrova Giacomo Rizzo a qualche mese dall’ultima apparizione, ma esaurisce energie ed entusiasmo dopo tre quarti di grande equilibrio, restando così al terz’ultimo posto in classifica. La Vigor partiva forte, grazie a nove punti di Cascone, allungando sul 19-11 al 5’mentre gli ospiti avevano il merito di rimanere aggrappati alla partita grazie ai lunghi Verzì e Ilic.

Il primo quarto terminava 25-22, con i padroni di casa che giocavano un ottimo basket a livello offensivo. Occhipinti, che chiuderà con 15 punti all’attivo, trascinava la squadra, ma gli ospiti salivano in cattedra per i colpi in difesa, tenendosi a stretto contatto con i padroni di casa. La Vigor giungeva ad un vantaggio di +10, ma andava all’intervallo lungo sul 38-35. Grande equilibrio anche nel terzo quarto con il coach catanese Marchesano che schierava i suoi a zona ma la Vigor con Cascone e Barone trovava buone soluzioni dai cinque metri. Nel quarto periodo però il Gravina siglava il primo sorpasso (56-58) e la Vigor soccombeva sotto una pioggia di triple, rimandando ancora una volta l’appuntamento con la prima vittoria casalinga. Anche in questa gara la Vigor ha pagato la mancanza della «panchina lunga» che invece poteva disporre il Gravina che riusciva alla lunga a superare gli avversari più per la resistenza fisica che per grandi differenze tecniche.

Nova Virtus-Patti:58-82 (21-24, 38-47, 52-66)

Nova Virtus: Licitra 9, Boiardi 11, Mammana 10, Cataldi 4, Canzonieri 2, Gebbia 3, Chessari, Sorrentino 14, Ferlito 5


La Virtus si ferma dopo due vittorie consecutive. Tropo forte il Patti che sin dall´inizio ha imposto il suo gioco e le sue individualità con Sanfilius su tutti. La Nova Virtus ha potuto opporre ben poco. Solo nel primo quartino i virtussini ci provano e hanno in Sorrentino l´uomo migliore. Poi i pattesi accelerano e non c´è più partita.