Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1409
SANTA CROCE CAMERINA - 16/10/2015
Sport - Calcio, Promozione: la squadra di La Vaccara è reduce da due sconfitte consecutive

S. Croce cerca punti a Licata, New Pozzallo a Pedara

I pozzallesi tornano in campo dopo il turno di riposo, devono far risultato per risalire Foto Corrierediragusa.it

Il Santa Croce, reduce da due sconfitte in casa, una in campionato e una in Coppa Italia, andrà in trasferta a Licata con una formazione che si trova a pari punti dei biancoazzurri ma che viene da due vittorie e che ha già osservato il suo turno di riposo. La gara è resa ancora più difficile dalla situazione morale della squadra che ha subito due pesanti sconfitte per non aver sfruttato delle importanti occasioni da rete dei suoi avanti che hanno poi influito pesantemente nel bilancio dei risultati finali. Per di più la formazione allenata da La Vaccara deve fare a meno di Incardona e Arena, squalificati e di Andrea Buscema infortunato. Visto le difficoltà di uomini in difesa il tecnico cercherà quindi di recuperare in extremis il difensore Basile, da tre gare fermo per infortunio, per cercare di assestare la difesa almeno con un elemento di esperienza. In avanti il tecnico La Vaccara dovrà riformulare il reparto avanzato e non sarà improbabile che lo stesso giocatore-allenatore scenda in campo dal primo minuto.

La New Pozzallo ritorna in campo dopo aver osservato il suo turno di riposo affrontando fuori casa l’Atletico Pedara che naviga nelle zone medie della classifica. Non è una formazione di alto tasso tecnico quella catanese ma la New Pozzallo, che invece è assestata verso le zone basse della graduatoria, deve cercare di mostrarsi solida e attenta per ottenere di portare a casa almeno un punto. Inoltre l’undici biancoazzurro deve fare in modo di non essere soggetto alla foga agonistica che mostrerà la squadra locale per via del fattore campo. Ritorna in squadra Macauda e il tecnico Azzarelli potrà contare sulla rosa al completo.