Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 907
SANTA CROCE CAMERINA - 12/09/2015
Sport - Basket, serie C: amichevole vinta dai virtussini padroni di casa per 59-53

Rodaggio, ma non troppo, per Vigor S. Croce e Nova Virtus

L’esordio ufficiale in campionato è il 26 settembre in trasferta con il Cus Catania Foto Corrierediragusa.it

Perde ma non sfigura la Vigor Santa Croce, che, nella seconda uscita amichevole della stagione, cede sul campo della Nova Virtus Ragusa (nella foto: una fase del match) con il punteggio di 59-53. La squadra del coach Giancarlo Di Stefano paga una preparazione ancora insufficiente e l’assenza del playmaker Giovanni Occhipinti ma gioca una discreta pallacanestro per tutti i quaranta minuti, affidandosi alla maturità di capitano Giorgio Distefano (22 punti e un ottimo 8/14 dal campo) e agli sprazzi di Salvatore Rizzo e Lorenzo Mandarà. Dopo aver chiuso sotto di nove lunghezze all’intervallo lungo (30-21), la Vigor cresce negli ultimi due quarti, vinti entrambi di misura, ma perde nettamente la sfida sui rimbalzi. Il reparto «lunghi» è ancora in fase di rodaggio, mentre l’inserimento di Giuseppe Cascone, centro di oltre due metri di altezza, non è completo.

"Il ragazzo – spiega il tecnico Di Stefano – è ancora un po’ in imbarazzo nella metà campo offensiva. Da lui mi aspetto qualche rimbalzo in più, ma soprattutto maggiore convinzione nelle scelte in attacco. Deve essere più convinto delle sue possibilità e di quello che deve fare in campo. La partita – rileva però il mister - è stata condizionata dall’assenza di Giovanni Occhipinti, ma mi sono piaciuti molto Rizzo e capitan Distefano. Si tratta comunque di piccoli progressi, un po’ oscurati dal lavoro pesante che stiamo facendo in palestra. Sono convinto che le cose andranno meglio già dalla prossima settimana».

La preoccupazione del coach, in queste due settimane che separano la Vigor dall’esordio nel campionato di Serie C Silver, è trovare la chimica giusta: «In estate – precisa Di Stefano - abbiamo snaturato la nostra identità, aggiungendo centimetri in campo ma perdendo un po’ di velocità. Dobbiamo lavorare per riacquisirla, essere meno riflessivi e ridurre al minimo i tempi morti. Quando andiamo in palleggio diamo tempo alla difesa di schierarsi, bisogna trovare le soluzioni in modo più rapido». La Vigor tornerà ad allenarsi lunedì. L’esordio ufficiale in campionato è fissato il 26 settembre in trasferta contro il Cus Catania.