Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 609
SANTA CROCE CAMERINA - 07/08/2015
Sport - Calcio, Promozione: la società pozzallese soddisfatta per l’inserimento nel girone C

Le attese di Comiso, S. Croce e New Pozzallo

Comiso alle prese con il problema della disponibilità del Comunale. S. Croce ancora da completare Foto Corrierediragusa.it

Molte conferme della vigilia e qualche sorpresa hanno caratterizzato l’ufficializzazione da parte della Lega siciliana della composizione dei gironi di Promozione che interessano le squadre iblee. Il Santa Croce e il Comiso sono state inserite nel girone D mentre il New Pozzallo, notizia delle ultime ore, è stato inserito nel girone C quando in un primo momento doveva far parte del girone D. La società pozzallese, nelle vesti del direttore sportivo Saro Iozzia, si è detta soddisfatta della novità, giunta proprio oggi pomeriggio con un comunicato della Lega. La soddisfazione nasce dal fatto che il New Pozzallo potrà affrontare trasferte abbastanza vicine, nel siracusano e catanese, impiegando al massimo un’ora di strada. Le squadre del girone D invece dovranno affrontare trasferte più lunghe, in provincia di Agrigento e Caltanissetta, impiegando fino a due ore e mezzo di tempo. La dirigenza del Santa Croce e del Comiso, comunque, si aspettavano l’inserimento delle rispettive squadre nel girone delle formazioni agrigentine e nissene, sebbene contrariate per le lunghe trasferte.

Santa Croce, Comiso e New Pozzallo sono comunque alle prese con problematiche sportive, organizzative ma anche logistiche tali da far passare quasi in secondo piano l’ufficializzazione della composizione dei gironi. Il Santa Croce ha iniziato lunedì scorso la preparazione atletica agli ordini del tecnico Calogero la Vaccara sebbene la dirigenza è ancora in pieno calciomercato. Dopo alcuni arrivi e partenze, sta lavorando ancora per completare la rosa. Con l’organico attuale la squadra potrebbe lottare per la salvezza. La partenza infatti di due pedine fondamentali come Bonarrigo e Buscema ha depauperato il livello tecnico per cui la dirigenza cerca di sostituirli con due altrettante figure di rilievo che potrebbero consentire di disputare un campionato di media-alta classifica.

Il Comiso si aspettava il ripescaggio in Promozione e l’inserimento nel girone delle agrigentine e nissene ma attualmente il maggiore problema per la società del presidente Mascara è la situazione della disponibilità del campo di gioco. Lo stadio Comunale infatti è stato concesso alla società verdearancio per la disputa delle gare ufficiali ma non per gli allenamenti se non dietro il pagamento addirittura di una tariffa oraria abbastanza onerosa. Un problema economico di non lieve entità che la dirigenza del Comiso sta cercando di affrontare per primo. Risolto questo si potrà pensare alla scelta del tecnico, che molti intravedono su una figura locale e all’assemblaggio della squadra. Il New Pozzallo invece, dopo il cambio del tecnico con l’arrivo di Giovanni Azzarelli, si muove a piccoli passi. Ha acquistato due nuovi giocatori: Francesco Presti, classe ’88, centrale di difesa proveniente dal Canicattì e Simone Pitino, classe ’87, proveniente dal Pachino. Il diesse Saro Iozzia è in cerca di nuovi elementi che dovranno sopperire alle partenze di alcuni giocatori dello scorso anno.