Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 826
SANTA CROCE CAMERINA - 16/07/2015
Sport - Calcio: la società è pronta a disputare anche il campionato di Prima Categoria

Città di Comiso pronto con Saro Gulino in panchina

Si cercano un portiere e un attaccante ma anche altri giocatori per i diversi reparti Foto Corrierediragusa.it

Primi movimenti in arrivo per il Città di Comiso che non nasconde le mire del salto di categoria, sia che disputi la seconda sia che disputi la prima categoria. La dirigenza in questi giorni ha perfezionato gli acquisti dei difensori Moreno Milazzo e Angelo Veneziano e del centrocampista Enrico Minardi, tutti e tre provenienti dal Pro Ragusa, promosso quest’anno in Prima categoria. Il quarto arrivo è Andrea Giudice, centrocampista, ex Comiso che al momento chiude il novero dei nuovi arrivati sui quali la società fa molto affidamento grazie all’esperienza maturata in altre società. Il Città di Comiso ha anche ufficializzato il nuovo tecnico. Si tratta di Saro Gulino, ex calciatore di Ragusa e Santa Croce e non nuovo ad esperienze come allenatore.

«Stiamo lavorando per completare la squadra – rileva Gulino – partendo dall’obiettivo di formare una squadra competitiva per la categoria che abbiamo conquistato alla fine dello scorso campionato, cioè la seconda. Attendiamo – osserva il nuovo tecnico della società del presidente Battaglia – che venga accettata la domanda di ripescaggio in Prima categoria nella quale contiamo anche di formare una compagine competitiva. Siamo in cerca di un portiere e un attaccante ma anche di altri giocatori per i diversi reparti. L’obiettivo – puntualizza Saro Gulino – è quello di valorizzare i giovani locali inserendoli con giocatori di provata esperienza». C’è molto entusiasmo attorno al Città di Comiso che potrebbe, se le verrà come detto accettata la domanda di ripescaggio, giocare in una categoria di buona visibilità e contribuire a far ritornare l’entusiasmo attorno al calcio locale.