Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 36
SANTA CROCE CAMERINA - 24/04/2015
Sport - Calcio, Promozione: si attende il contributo promesso dall’Amministrazione comunale

S. Croce bravo e sfortunato, bilancio positivo

La società preparerà con serenità la prossima stagione grazie ad un bilancio in regola Foto Corrierediragusa.it

Si è chiuso il sipario del campionato di Promozione con l’uscita di scena dai play off del Santa Croce dopo un campionato che poteva segnare la seconda promozione in Eccellenza in cinque anni. Una delusione ammortizzata solo dalla consapevolezza di aver fatto un buon campionato con i mezzi a disposizione e della realtà di una società sportiva con un assetto societario di grande rilievo.

«Finita la gara play-off che ci ha visti eliminati dal Gela, - è il commento del direttore generale del Santa Croce, Claudio Agnello - il consiglio direttivo del Santa Croce si è preso qualche giorno di pausa e presto daremo il rompete le righe ufficiali alla rosa con la consueta cena sociale. In questi giorni la società si impegnerà a chiudere il bilancio della stagione saldando tutti i rimborsi agli atleti e le residue pendenze con i fornitori. Tirando le somme della stagione la società non può che essere soddisfatta sia sul piano sportivo ma soprattutto sul piano economico, infatti anche quest’anno la società chiuderà il proprio bilancio in pareggio grazie soprattutto ad una accurata gestione finanziaria che da diversi anni ci distingue. Concluse le attività senior – è il commento del dg Agnello - accompagneremo la fine della attività giovanili, che vedranno lo staff impegnato per l’intero mese di maggio con i bambini della Scuola calcio, anch’esse attività fiorenti e che hanno riscontrato le adesioni pronosticate ad inizio anno. Nel frattempo attendiamo riscontro da parte dell’Amministrazione Comunale riguardo l’omologazione del campo che scadrà proprio a maggio. Rimaniamo fiduciosi che l’impegno promesso dall’Amministrazione e dall’ufficio tecnico darà la possibilità, anche la prossima stagione, di disputare tutte le attività sportive a porte aperte. Per quanto riguardo il futuro – rileva il dirigente biancoazzurro - nulla può darsi per certo. A partire dal mese di giugno infatti tutti i legami federali con gli atleti e lo staff verranno sciolti oltre che azzerate tutte le cariche sociali della società.

Solo successivamente si riprenderà a costruire la prossima stagione con l´auspicio di arricchire e migliorare l´assetto societario e la sua macchina organizzativa ancora carente su alcuni aspetti. Sotto il profilo tecnico e sportivo l´augurio migliore è quello di poter dare seguito agli ottimi risultati raggiunti quest´anno magari alzando l´asticella e provare a perseguire obiettivi ancora più prestigiosi". Voci di corridoio danno qualcuno che spinge per chiedere il ripescaggio in Eccellenza dato i buoni risultati sportivi e gli eccellenti risultati economico-finanziari della società che, nell’uno e nell’altro caso, dipingono l’Adp Santa Croce come una delle società più sane nel panorama sportivo della Sicilia sud orientale.