Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 786
SANTA CROCE CAMERINA - 18/04/2015
Sport - Calcio, Promozione: le due compagini iblee impegnate entrambe in trasferta

S. Croce a Gela per il play off, il Comiso si gioca la salvezza

I verdearancio sul campo dello Sporting Battiati. Serve solo la vittoria per mantenere la categoria Foto Corrierediragusa.it

Dopo neanche sette giorni dalla fine della regular season del campionato, il Santa Croce è proiettato subito al primo scontro dei play off a Gela contro il «Gela calcio srl», la terza forza del torneo e squadra ben quadrata e compatta. Nel corso del campionato il Santa Croce l’ha battuta fuori casa per 1-0, all’andata, ma ha perso al ritorno fra le mura amiche per 2-0, in una gara dove la formazione biancoazzurra collezionò una serie di errori difensivi macroscopici che compromisero il match e la possibilità di mantenere il terzo posto in classifica che le avrebbe assicurato di disputare in casa la prima gara dei play off. Invece domani, con inizio alle ore 16, il Santa Croce avrà, oltre a una valida avversaria, anche il fattore campo avverso.

Il fondo misto in sintetico ed erba naturale del «Presti» di Gela però potrebbe agevolare il compito dell’undici biancoazzurro che, essendo squadra tecnica, potrà valorizzare le singole capacità tecniche dei suoi giocatori. La formazione del Santa Croce sarà al completo. Non ci sono infatti assenti per infortunio o per squalifica. Potrebbe giocare dal primo minuto Buscema, rientrato nella partita di domenica scorsa con il Ragusa, dopo un periodo di infortunio. Il giocatore ha ripreso fisicamente ma potrebbe non avere la capacità di giocare per tutti i novanta minuti per cui i due tecnici, Buoncompagni e La Vaccara, lo schiereranno all’inizio con due juniores in difesa per poi far retrocedere Piluso indietro se Buscema non ce la dovesse fare. La squadra ha accettato bene il fatto di disputare subito la prima partita dei play off così da non avere ansie per l’attesa della gara e non perdere il ritmo delle gare ufficiali. Al seguito della squadra si prevedono un buon numero di tifosi sia per l’importanza della partita sia per la relativa vicinanza con la città nissena.

Sporting Battiati-Comiso
Comiso pronto a giocarsi la partita più importante della stagione sul campo dello Sporting Battiati. Gli etnei sono infatti gli avversari per il play out che si gioca oggi alle 16. In palio il posto in Promozione con la squadra di casa favorita perchè avrà a disposizione due risultati a disposizione su tre. I verderancio devono infatti vincere, impresa che non riesce loro dal 16 novembre quando batterono l´Atletico Catania al "Comunale" per 2-1. Da allora solo cinque pareggi e tante sconfitte, 15 punti in tutto, grazie a 3 vittorie, sei pareggi e ben 17 sconfitte. Un ruolino di marcia che non depone bene per il play out anche perchè in campionato gli etnei hanno vinto sul campo del Comiso e pareggiato in casa.

Il tecnico ragusano ci crede comunque e vuole giocarsela. Gaetano Lucenti ha recuperato qualche giocatore importante in queste ultime settimane; Di Maria sarà disponibile perchè ha finito di contare la squalifica ma mancheranno Gurrieri e Nicosia,squalificati. Evitare la retrocessione in prima categoria sarà un miracolo, o quasi. Molte speranze sono affidate a Ivan Rimmaudo,che attraversa un buon periodo di forma e ha realizzato 15 gol nell´ultimo scorcio di campionato. Rimmaudo guiderà l´attacco verdearancio nella speranza di dare quei gol che possono garantire la salvezza.