Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 959
SANTA CROCE CAMERINA - 27/03/2015
Sport - Calcio, Promozione: ultima partita casalinga per i biancazzurri di La Vaccara

Il S. Croce vuole la vittoria contro il Priolo

Assenti per infortunio Sacco e Buscema, Sammito è squalificato Foto Corrierediragusa.it

Il Santa Croce gioca in anticipo sabato in casa contro lo Sporting Priolo nella penultima giornata di campionato con l’assillo di chiudere il discorso play off con una vittoria che porti alla matematica certezza della partecipazione agli spareggi per accedere all’Eccellenza.

La vittoria esterna a Belpasso contro l’Atletico Catania ha riportato fiducia e convinzione nei propri mezzi, scalfiti in parte dalla tre sconfitte subite dai biancoazzurri nei tre turni precedenti. La sfida contro la formazione priolese non sarà comunque facile e in discesa. I siracusani, appena fuori della zona play out, vogliono metterci i mezzi per assicurarsi di non disputare gli spareggi per restare in Promozione, anche se le dirette concorrenti, Sporting Battiati e Belvedere, non avranno vita facile con le avversarie di turno. Lo Sporting Priolo comunque farà di tutto per assicurarsi almeno un punto, mentre al Santa Croce serve l’intera posta in palio per essere matematicamente certo già da domani sera di disputare i play off, rendendo inutile anche una eventuale vittoria del Ragusa il prossimo 12 aprile all’Aldo Campo della città capoluogo.

Nel Santa Croce continueranno a mancare gli infortunati Buscema e Scacco. I due allenatori, Buoncompagni e La Vaccara, dovranno anche fare a meno di Sammito, squalificato, che è stato espulso domenica scorsa. La formazione dovrebbe essere la seguente: Annese, fra i pali; Ragusa, Basile, Cassibba e Di Martino in difesa; Scribano e Ruscica davanti la difesa; Piluso, Bonarrigo e Incardona a centrocampo e La Vaccara unica punta.

Qui Comiso
Resta solo una partita al Comiso per chiudere il campionato. I verdearancio riposano domenica e poi concluderanno la stagione regolare in casa contro il Palazzolo domenica 15 aprile. Inevitabile fare un pò di conti a questo punto della stagione visto che il Comiso è a serio rischio retrocessione. Per il tecnico Gaetano Lucenti la disputa della gara di play out è un dato certo perchè tra il Comiso e la quart´ultima in classifica non ci potranno mai essere dieci punti di distacco per effetti del riposo dello Sporting Battiati a quota 22 e degli incroci di partite in queste ultime due giornate.

Nella zona play out troviamo infatti il Macchitella (25), Priolo (22), Battiati (22), Belvedere (21), Pachino (16) e Comiso (15). Un dato scontato è tuttavia che il Comiso dovrà disputare la gara che deciderà il suo campionato fuori casa con una tra Battiati, Priolo e Belvedere. Non è certamente un vantaggio ma questa è la realtà con cui la società verdearancio dovrà confrontarsi sperando che i giocatori rispondano alle aspettative. Da questo punto di vista il derby con il Ragusa ha dato segnali confortanti a Lucenti anche se il risultato finale non ha premiato i verderancio. Anzi, oltre alla sconfitta il Comiso dovrà fare a meno di Nicosia, De Maria, ammonito a Ragusa e già diffidato, e Gurrieri.