Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 784
SANTA CROCE CAMERINA - 22/03/2015
Sport - Calcio, Promozione: ritorno al successo dopo tre stop consecutivi

S. Croce "corsaro" a Catania, play off più vicini

Un gol di La Vaccara a pochi minuti dalla fine dà la vittoria ai biancazzurri Foto Corrierediragusa.it

Atletico Catania-S. Croce: 1-2
Marcatori: 23’Ventura, 15’st Bonarrigo, 43’st La Vaccara

SANTA CROCE: Annese, Sammito, Basile, Scribano (20’st Iurato), Cassibba, Di Martino, Piluso, Ruscica, La Vaccara, Bonarrigo, Incardona (43’st nei). All.ri Buoncompagni e La Vaccara

Arbitro : Murabito di Taurianova


Ritorna alla vittoria il Santa Croce, in una gara forse fra le più memorabili degli ultimi anni, dove è riuscita a ribaltare lo svantaggio, prima pareggiando, poi sventando il 2-1 su rigore con Annese e, a due minuti dalla fine, trovare la zampata vincente con il sempreverde Calogero La Vaccara (nella foto).

Primo tempo giocato a viso aperto da ambedue le squadre con occasioni da una parte e dall’altra. Nei primi dieci La Vaccara aveva una buona palla sotto rete ma il portiere locale riusciva a chiudere lo specchio della porta. Anche l’Atletico Catania si procurava due occasioni da rete ma Annese riusciva a sventare le minacce. Il portiere biancoazzurro però non poteva nulla al 23’ quando da un cross dalla sinistra la palla giungeva a Ventura che di testa insaccava ad incrociare. Il resto della frazione vedeva le due squadre mantenere le proprie posizioni con i locali che controllavano e gli ospiti che cercavano le ripartenze. Nella ripresa invece succedeva di tutto. Al 15’ il Santa Croce pareggiava con Bonarrigo, ben servito in area da La Vaccara e cinque minuti dopo Basile colpiva di testa la traversa. Gli ospiti si buttavano in avanti e al 30’ ottenevano un calcio di rigore ma la trasformazione veniva impedita del portiere biancoazzurro Annese che parava e salvava il risultato.

Al 35’ secondo legno colpito dal Santa Croce con Bonarrigo che su calcio di punizione inviava la sfera all’incrocio dei pali. Dopo altre due occasioni da rete prima di Iurato e poi di La Vaccara, che facevano gridare al gol. Erano però i locali che si mangiavano la seconda grossa occasione dopo il rigore ancora con Ventura che a un metro dalla porta spediva di poco fuori. Il Santa Croce puniva al 43’ le leggerezze dei locali con La Vaccara che insaccava di testa dopo un rinvio di Ruscica che riprendeva una palla smanacciata dal portiere rossoblù da tiro da calcio d’angolo.