Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 453
SANTA CROCE CAMERINA - 03/01/2015
Sport - Calcio, Promozione: la squadra biancazzurra si conferma compagine temibile

Il S. Croce vince di rigore a Palazzolo e resta terzo

Il portiere Annese sugli scudi. Ora due settimane di riposo, si ritorna in campo domenica 25 Foto Corrierediragusa.it

Palazzolo-S.Croce;1-2
Marcatori: 11’ Miraglia, 40’ Puma, 43’ Bonarrigo (rig)

SPORT CLUB PALAZZOLO: Aglianò, Saraceno, Accardo, Quarto, Mozzicato, Calabrese, Sollano (27’st Arena), Linares, Gennaro, Miraglia, Lentini (13’st Gennarini). All Accaputo

SANTA CROCE: Annese, Piluso, basile, Scribano, Scacco, Di Martino, Iurato (35’st Nei), Buscema, Puma (23’st Ruscica), Bonarrigo, Incardona (45’st Ragusa). All.ri Buoncompagni e La Vaccara

Arbitro: Mirabella di Acireale


Apre l’anno con il botto il Santa Croce espugnando lo «Scrofani Sallustro» di Palazzolo Acreide, riscattando la sconfitta immeritata della partita di andata a S.Croce e mantenendo il terzo posto in classifica. La gara della formazione biancazzurra è stata tutto cuore e abilità tecniche, dove fra tutti è spiccato il portiere Maurizio Annese che ha compiuto dei veri e propri prodigi tecnici con almeno tre strepitose parate proprio quando i gialloverdi siracusani erano in vantaggio, riuscendo così a salvare il risultato. La vittoria del Santa Croce conferma, se ancora occorrevano altri elementi probanti, che la formazione biancazzurra è a tutti gli effetti uno squadrone del torneo, che sa venire fuori alla grande da situazioni difficili, sa essere cinica e spietata e non ha alcuna remora psicologica o tecnica verso qualunque avversario.

Le partite del campionato e della Coppa Italia lo hanno dimostrato, a parte la sconfitta interna con il Ragusa dove l’undici biancoazzurro ha avuto un black out che ci può anche stare nel contesto di un ottimo campionato disputato. La gara iniziava nel peggiore dei modi per il Santa Croce con l’errore di Di Martino all’11’ che di testa rinviava verso il portiere e con Miraglia che si incuneava, rubava palla e insaccava. Il Santa Croce subiva il colpo e i locali ne approfittavano per cercare l’occasione del raddoppio. In ben tre occasioni il 2-0 sembrava a portata di mano dei gialloverdi ma Annese compiva tre miracoli, il primo quando respingeva a tu per tu con un avversario il tiro a botta sicura, il secondo respingendo sul palo un tiro di Miraglia e il terzo spedendo all’incrocio dei pali un altro tiro da fuori area. Il S.Croce si scuoteva e usciva fuori Bonarrigo (nella foto) che serviva palloni importanti, il primo su Incardona, fermato all’ultimo momento e il secondo sul filo del fuorigioco al 40’ a Puma che scartava il portiere e segnava il gol del pareggio. I biancoazzurri prendevano coraggio e determinazione e tre minuti dopo ancora Bonarrigo serviva con un passaggio filtrante Incardona che si presentava solo davanti al portiere, lo scartava ma l’estremo difensore locale lo atterrava. Rigore e ammonizione di Aglianò che meritava però l’espulsione come ultimo uomo. Il penalty veniva trasformato da Bonarrigo.

Nella ripresa il Santa Croce controllava la gara e il Palazzolo non riusciva, sebbene dovesse recuperare lo svantaggio, a rendersi pericolosa e incisiva. Solo sul finale un tiro da fuori area andava in rete ma il direttore di gara annullava per posizione chiara di fuorigioco di Gennarino davanti al portiere ospite. Ora il Santa Croce osserverà due turni di riposo che serviranno all’undici biancazzurro di recuperare forze e soprattutto i vari acciaccati e infortunati e rendere così la squadra pronta ad affrontare il ritorno in campo previsto per il 25 gennaio a Gela contro la vicecapolista Atletico.