Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1256
SANTA CROCE CAMERINA - 12/11/2014
Sport - Calcio, Promozione: gli ospiti hanno rimontato il gol di Bonarrigo

Gioca bene il S. Croce ma è solo pari con il Gela in Coppa

il risultato dà il vantaggio ai giallorossi ospiti che potranno sfruttare il turno casalingo al ritorno Foto Corrierediragusa.it

COPPA ITALIA
SANTA CROCE – ATLETICO GELA 1 – 1
Marcatori: 30’ Bonarrigo, 35’ Leone.
SANTA CROCE: Licitra, Ragusa, Basile, Ruscica, Scacco, Di Martino, Iurato, Piluso, La Vaccara, Bonarrigo, Incardona. All Buoncompagni-La Vaccara.
ATLETICO GELA : Di Martino, Marchese, Brancacci, Santorini, Pira, Alma, Mallia (31’st Zarba), Fiore, Carfì (20’st Deoma), Leone, Biundo (11’st Scerra). All Pardo.
Arbitro: Puglisi di Siracusa.
Note. Ammoniti: Ruscica (SC); Pira, Alma e Mallia (AG). Angoli 5-4 per gli ospiti. Rec 2’e 3’.


Una grande partita del Santa Croce frutta all’undici biancoazzuro solo il pareggio nell’andata degli ottavi di finale di Coppa Italia di Promozione e quindi sulla carta poche possibilità di passare il turno visto che la gara di ritorno a Gela, grazie al risultato ottenuto, verrà affrontata dall’undici giallorosso con una certa tranquillità. Il Santa Croce, invece, per passare il turno dovrà vincere o pareggiare oltre l’1-1, anche se la formazione allenata da Buonconpagni e La Vaccara, per quanto fatto vedere oggi, potrebbe sperare nel colpaccio. Primi trenta minuti di grande calcio giocato dal Santa Croce che confezionava ben quattro palle gol ma soprattutto una mole di gioco imperiosa e concreta con in cattedra un grande Bonarrigo da categoria cadetta che illuminava e produceva gioco e realizzava anche il gol del vantaggio. Al 30’, infatti, da una buona fluidificazione sulla fascia sinistra di Ruscica il centrocampista crossava in area dove La Vaccara faceva velo per l’accorrente Bonarrigo che insaccava con un sinistro ad incontro. Gli ospiti reagivano con il solito Leone che al 35’ sfruttava un’indecisione difensiva dei locali, rubava la palla, si involava a rete e segnava.

Il pareggio tagliava le gambe ai biancoazzurri che concludevano la frazione senza creare altri imbarazzi alla difesa ospite. Nella ripresa però l’undici del presidente Agnello tornava in campo ancora più motivato e deciso. Al 10’ grande occasione di La Vaccara che, servito splendidamente da Bonarrigo, si involava a rete, tirava a botta sicura ma il portiere respingeva. Al 16’ ancora Bonarrigo smarcava in area Incardona che si liberava, passava a Piluso il cui tiro si concludeva alto. Al 24’ altra grande occasione da rete per il Santa Croce.

La Vaccara lavorava un bel pallone per Bonarrigo che arrivava a due passi dalla porta, tirava ma la palla veniva bloccata sulla linea di porta dal portiere. Al 30’ cross sotto porta di Incardona per La Vaccara che di testa mandava di poco a lato. L’Atletico Gela per tutta la ripresa ha mirato a controllare la gara senza creare delle vere e proprie occasioni da rete e portava a casa un risultato prezioso con il minimo sforzo e il massimo che poteva ottenere dalla trasferta. Il ritorno fra quindici giorni al «Comunale» di Gela.