Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 803
SANTA CROCE CAMERINA - 07/11/2014
Sport - Calcio, Promozione: si gioca la 10ma giornata di andata

Trasferte proibitive per Comiso e S. Croce a Gela e Lentini

S. Croce in piena emergenza contro la capolista Sicula Leonzio, non giocano Annese, La Vaccara, Consalvo Foto Corrierediragusa.it

Due trasferte quasi proibitive per Comiso e Santa Croce contro, rispettivamente, la terza e la prima in classifica sebbene le due squadre sembrano godere di ottima salute e capaci di affrontare qualsiasi insidia.

Il Comiso farà visita al Gela, terza forza del campionato, con alle spalle la prima vittoria in casa della stagione e la prima accompagnata da gioco e carattere che si ritengono possano ormai albergare con regolarità nella formazione allenata da Sandro Fichera. L’avversario da battere per il Comiso non sarà quindi solo la formazione nissena, candidata al passaggio di categoria, ma la paura di non sapere bissare il successo di domenica scorsa in casa contro il Città di Catania, superato per 3-1. L’undici verdearancio sembra aver recuperato quelle energie di spirito e di valore tecnico che mancavano dall’inizio del campionato e contro i gelesi vorrà dimostrare di essere squadra matura e pronta ad affrontare un prosieguo di campionato all’insegna della costanza di risultati e di andamento positivo delle gare. Contro il Gela mancheranno Altamura, infortunato e Nobile per motivi personali ma il Comiso non avrà timori reverenziali e vorrà giocare la gara a viso aperto e con tutte le possibilità di ottenere risultati positivi.

Il Santa Croce sarà in piena emergenza contro la capolista. Il portiere Annese si è nuovamente infortunato e non sarà della gara e mancherà pure il portierino Licitra che si era fatto espellere domenica scorsa nella gara interna contro lo Sporting Battiati. Mancando il primo e il secondo portiere la società è dovuta ricorrere ad altri due portieri che non è stato facile trovare. Alla fine la dirigenza biancazzurra ha richiamato in squadra l’ex portiere ed ex allenatore biancazzurro Andrea Di Giacomo mentre come secondo portiere ha ingaggiato il giovanissimo Barrera. Mancherà anche La Vaccara che dovrà scontare il turno di squalifica che aveva in effetti già scontato nella gara esterna contro il Città di Valverde. Adesso infatti la formazione catanese si è ritirata dal torneo, facendo risultare La Vaccara come se non avesse scontato la squalifica. Da qui la decisione dei massimi vertici del calcio regionale di annullare i punti conquistati dalle formazioni che hanno affrontato il Valverde e le giornate di squalifica fin qui comminate. La Vaccara, che non aveva giocato in quella gara proprio per scontare la squalifica, dovrà adesso nuovamente stare fuori per squalifica. Oltre a La Vaccara mancherà, con tutta probabilità, anche Consalvo, ancora alle prese con un infortunio. La formazione biancazzurra farà affidamento quindi allo stato di grazia attuale di Bonarrigo e alla continuità di gioco dei suoi uomini migliori.