Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 611
SANTA CROCE CAMERINA - 24/10/2014
Sport - Calcio, Promozione: i santacrocesi giocano in anticipo contro il Macchitella

S. Croce cerca punti a Gela, Comiso chiuso dal pronostico

I verdearancio affrontano la capolista Sicula Leonzio ed il tecnico Fichera si appella all’orgoglio Foto Corrierediragusa.it

Le partite della 8a giornata di andata:
Macchitella Gela – Santa Croce (sabato ore 15,30)
Sicula Leonzio - Comiso


Santa Croce e Comiso giocheranno in trasferta le rispettive gare con anticipo a sabato alle ore 15,30 per la formazione biancazzurra, mentre i verdearancio andranno a visitare la neo capolista e adesso accreditata per il salto diretto di categoria.

Il Santa Croce, reduce dalla bella vittoria di mercoledì contro il Ragusa in Coppa Italia, che le ha regalato l’accesso agli ottavi di finale della competizione, vuole confermare il buon ruolino di marcia che, grazie alle ultime tre vittorie consecutive, due in campionato e una in Coppa, le hanno consentito di entrare in zona play-off e di accedere, appunto, al terzo turno del Memorial «Orazio Siino». Contro il Macchitella il compito però non sarà dei più agevoli sia perché la formazione allenata da Buoncompagni e La Vaccara ha appena giocato due giorni fa una gara tirata e combattuta dove non si sono risparmiati fisicamente e sotto l’aspetto emotivo, sia perché l’undici gelese in casa si fa rispettare.

Il Santa Croce dovrà quindi stare attento alle «riserve di carburante» anche se i due tecnici non preannunciano turnover se non il rientro di Basile dal primo minuto al posto di Scacco che ha dato molto mercoledì in Coppa. La squadra gode di ottima salute, soprattutto dal punto di vista mentale, con l’assetto globale che si conferma ben strutturato e con una ottima intesa fra i reparti.

Il Comiso farà visita alla capolista Sicula Leonzio senza nutrire timori reverenziali, ben cosciente che le ultime gare sono state infarcite di veri e propri episodi sfortunati che hanno segnato negativamente l’esito degli incontri. L’affrontare la migliore squadra del torneo sembra uno stimolo maggiore per i ragazzi allenati da Fichera, il quale in settimana, assieme ai giocatori, ha avuto la fiducia della società e del presidente Mascara. La formazione sarà al completo e il tecnico Fichera si dice convinto di disputare una buona gara in quanto i suoi ragazzi sembrano godere di una buona fase fisica e mentale. Il tecnico calatino è convinto anche che la squadra dimostrerà altre capacità fino adesso non emerse e che ci sarà quell’inversione di tendenza che i tifosi aspettano da tempo.