Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 580
SANTA CROCE CAMERINA - 05/09/2014
Sport - Calcio, Promozione: la 1a giornata propone già una gara molto sentita

Comiso-S.Croce con tanti assenti ma sarà derby vero

Tra i biancazzurri mancano Rizzo, Incardona,, Scribano e La Vaccara. Nel Comiso niente da fare per Cinnirella e Cimino ma ci sarà Nobile Foto Corrierediragusa.it

Promozione. 1a di andata. Le gare delel iblee:
Comiso - Santa Croce
Ragusa – Città di Valverde


Ci siamo. Inizia domenica il nuovo campionato di Promozione che vedrà tre squadre iblee ai nastri di partenza del girone D, nel quale sono inserite oltre le squadra iblee Ragusa, Comiso e Santa Croce (nella foto) anche quelle siracusane, catanesi e le tre formazioni di Gela, Atletico, Macchitella e il Gela calcio. La prima giornata inizia col botto, con il derby fra Comiso e Santa Croce che si giocherà allo stadio della città casmenea con inizio alle ore 16. Le due squadre si incontrano per la terza volta in tre gare ufficiali in quanto si sono affrontate nelle partite di andata e ritorno del primo turno di Coppa Italia con il Santa Croce che è riuscita a qualificarsi per i sedicesimi di finale della competizione sportiva regionale. L’eliminazione è, per larga parte, da addebitarsi alla scarsa preparazione del Comiso che ha iniziato gli allenamenti con notevole ritardo anche se il Santa Croce ha dimostrato di essere già squadra ben rodata e con gli schemi di gioco già a buon punto.

Il Comiso in settimana ha inserito in rosa Ciccio Nobile proveniente anch’egli dall’Usa Sport Caltagirone, squadra ormai scomparsa e dove il presidente Mascara ha recuperato la gran parte degli elementi che compongono la rosa del Comiso edizione 2014/15. Nobile, sebbene indietro con la preparazione sarà schierato dal primo minuto in campo per necessità, perché sono assenti ancora Cinnirella e Cimino, il primo per problemi di lavoro, il secondo per squalifica. Nobile farà coppia con Rimmaudo, che ha giocato bene a Santa Croce e segnato il gol del pareggio. Oltre al reparto d’attacco i problemi del Comiso saranno in quello difensivo. Mancheranno infatti i due difensori centrali, Guarino e Di Maria, il primo assente per squalifica il secondo per infortunio e il tecnico Peppe Carbonaro dovrà schierare qualche giovane in più. Il centrocampo sarà invece quello di domenica scorsa che ha giocato a Santa Croce nel ritorno di Coppa Italia. Nella squadra c’è comunque euforia anche se le assenze sono pesanti e, per certi versi, importanti.

Anche nel Santa Croce ci saranno parecchie assenze. Mancheranno ancora Rizzo per problemi personali, Incardona squalificato, Scribano e La Vaccara per infortunio, Scacco per ritardo di preparazione. Rientreranno il portiere Annese, ma andrà in panchina; Consalvo, resosi disponibile e il giovane difensore Nei. Piluso è in forse, anche se dovrebbe essere della partita. La squadra comunque è in buona salute e abbastanza avanti nella padronanza del gioco e degli schemi tattici. Domenica scorsa nel ritorno di Coppa con il Comiso ha dimostrato di saper sopperire al calo mentale in conseguenza della vittoria dell’andata fuori casa per 3-1, con una buona organizzazione di gioco e di concatenazione fra i reparti, dimostrando una solidità di squadra che fa ben sperare. I nuovi arrivi, insieme al sempre attivo Bonarrigo, hanno fatto la differenza e trascinato gli altri che hanno giovato della qualità espressa dagli elementi più rappresentativi. Domenica si prevede un buon afflusso a Comiso di tifosi del Santa Croce.